Content marketing guida

Nel mondo digitale di oggi, il contenuto regna sovrano, si sa, per questo motivo voglio scrivere brevemente una content marketing guida che ti più aiutare passo dopo passo a riuscire a creare i tuoi contenuti online.

Non importa se sei un imprenditore con un piccolo seguito o una grande azienda con un grande successo. Se cerchi di espandere il tuo marchio, grandi contenuti saranno sempre la chiave del tuo successo.

I tuoi contenuti attireranno, coinvolgeranno e porteranno nuovi visitatori al tuo sito Web e, in definitiva, aumenteranno le tue entrate. Che sia fase di Awareness o fase di retargeting, il contenuto è la base di ogni strategia. Tutto questo dev’essere fatto dopo un’attenta analisi, come abbiamo già visto più volte insieme.

Content Marketing guida

Come si inizia fare content marketing?

Mi rendo conto che all’inizio non è semplice, tra tutti i termini che esistono in continua evoluzione, tutti i social media e gli strumenti utili per utilizzarli. Anche la Seo e la parte più tecnica e grafica non vanno sottovalutate. Il marketing  e la creazione di contenuti richiede tanta conoscenza a 360 gradi.

Che cos’è il marketing dei contenuti?

Il content marketing è il processo di creazione e condivisione di contenuti di valore per attrarre e trattenere un pubblico chiaramente definito e, in definitiva, per guidare un’azione redditizia dei clienti.

Se fatto correttamente, il content marketing può essere estremamente efficace nel creare fiducia e credibilità con il tuo pubblico.

Quando hai la loro fiducia, puoi vendere loro i tuoi prodotti o servizi.

Considera che quasi 5 miliardi miliardi di utenti di social media, che è una chiara indicazione della crescente importanza del content marketing.

La popolazione digitale globale 2022 è a cifre da capogiro.
Dopotutto, perché non ne approfitti anche a tu ? Le opportunità sono davvero tantissime.

Oggi, i marketer dei contenuti capiscono che devono creare esperienze preziose e coinvolgenti per il loro pubblico se vogliono che rimangano e condividano i loro contenuti.

Questo significa creare storie interessanti, visivamente accattivanti e facili da seguire. Tieni presente che oltre a una buona scrittura, un marketing efficace dei contenuti si basa anche su una solida strategia e pianificazione.

Tipi di marketing dei contenuti

Il content marketing è un termine generico che contiene una varietà di tipi di contenuto.

Tuttavia, in sostanza, il marketing dei contenuti riguarda la creazione e la condivisione di contenuti di valore che aiutano il pubblico di destinazione a risolvere un problema o imparare qualcosa di nuovo.

Ecco alcuni dei tipi più popolari di cui parleremo in questo articolo:


Tuttavia, ogni tipo di contenuto ha i suoi vantaggi e svantaggi, quindi è importante scegliere il tipo giusto per la tua attività e il pubblico di destinazione.

Blog

Per avere successo con il marketing dei contenuti, è necessario produrre contenuti di qualità su base coerente. Uno dei modi migliori per farlo è bloggare su qualche argomento di cui sei esperto e su titoli che il tuo pubblico ritiene più rilevanti.

Il blog è un ottimo modo per portare i tuoi contenuti di fronte al tuo target audience. Un blog può aiutarti ad affermarti come esperto nel tuo campo e può anche aiutarti a costruire relazioni con potenziali clienti.
Con i contenuti di un blog si possono offrire anche alle persone la possibilità di condividere i propri pensieri con il mondo, costruire connessioni con altre persone che la pensano allo stesso modo e ricavarne un reddito passivo decente.

Se stai pensando di aprire un blog, ti starai chiedendo come iniziare.

L’opzione migliore è quella di utilizzare una società di web hosting solida che può aiutarti a configurare il tuo blog in modo rapido e semplice.

Ti consiglio qualche azienda che offra la registrazione gratuita del nome di dominio e il supporto di esperti 24 ore su 24, 7 giorni su 7. L’assistenza è fondamentale e non va sottovalutata, perché online può succedere davvero di tutto.

Per dare il via al tuo viaggio nel mondo dei blog, ti consiglio di leggere anche questo articolo:

Consigli per i blogger alle prime armi

 

Infografica

Le persone sono creature visive e anche pigre, con una scarsa capacità di attenzione. Si considera che l’attenzione media sia veramente bassa nel mondo del digitale, siamo su cifre che vanno da 3 secondi a 7 al massimo. La media dei video? Diciamo che se usi 36 secondi al massimo per dire tutto ciò che è più rilevante, è meglio.

Quando ci viene data una scelta, sceglieremo quasi sempre di vedere qualcosa piuttosto che leggerlo. Ecco perché le infografiche sono diventate così popolari nel content marketing, affiancate ai video brevi.

È un ottimo modo per presentare informazioni complesse in un formato facile da digerire. Utilizzando infografiche, grafici, grafici e immagini, puoi aiutare i tuoi lettori a visualizzare i dati che stai presentando. Tutte le informazioni necessarie le puoi trasmettere subito un idea di ciò che vuoi trattare e semplificando le cose al massimo.

Ci sono diverse cose da tenere a mente quando si crea un’infografica. Ecco alcuni suggerimenti per creare infografiche efficaci:

  • Inizia con una buona idea. Le migliori infografiche sono quelle ben studiate e pensate. Prenditi il ​​tempo necessario per trovare un argomento o un punto di vista interessante e assicurati che i dati siano affidabili.
  • Mantieni la semplicità. L’infografica dovrebbe essere facile da capire a colpo d’occhio. Usa un linguaggio chiaro e conciso ed evita di sovraffollare la grafica con troppe informazioni.
  • Sii visivamente accattivante. Le migliori infografiche sono accattivanti e coinvolgenti. Usa colori e grafica accattivanti e assicurati che tutto sia allineato e organizzato correttamente.
  • Infine, includi un collegamento al tuo articolo originale, sito Web o pagina dei social media in modo che i lettori possano saperne di più sui dati che stai presentando.

Ci sono molti posti diversi per creare infografiche per il content marketing.

Alcune persone preferiscono utilizzare strumenti online gratuiti, mentre altri preferiscono utilizzare software per cui devono pagare.

Uno strumento online gratuito popolare è Canva.com e ormai lo conosciamo tutti benissimo.

Con Canva puoi creare infografiche dall’aspetto professionale utilizzando modelli predefiniti o creando il tuo design da zero in modo veloce e semplice, con tantissimi template già pronti, anche per aiutare le persone con meno senso estetico innato.

Se non vuoi creare tu stesso l’infografica, puoi anche assumere un designer.

Social media

Per utilizzare i social media per il content marketing, devi prima capire come funzionano i social media e come possono essere utilizzati per promuovere i tuoi contenuti, sia a pagamento che in modo organico. Se mi seguite, sapete bene che sono propenso ad utilizzare solo strumenti gratuiti, non per tirchieria, ma per i risultati che si ottengono nei tempi medio – lunghi. Considerate che siete sempre a “casa di altri” e in quanto ospiti, ogni tool di insight che utilizzerete porterà l’acqua al suo mulino. I dati reali sono poi quelli che valuterete con il vostro cervello e il vostro intuito. Cento clienti veri non sono di certo cento follower che interagiscono con voi dopo una sponsorizzata.

Ritengo che solo pubblicando contenuti di valore e interagendo con le persone sui social media, puoi creare un seguito fedele che sarà più propenso ad acquistare da te quando sarà pronto per effettuare un acquisto.

Prima di creare la tua strategia di social media marketing, prenditi del tempo per cercare il tuo pubblico di destinazione. Ti sei mai domandato:

  • Chi sono i tuoi clienti? Hai creato una buyer personas?
  • Quali sono i loro interessi?
  • Che tipo di contenuto vogliono vedere?

Il tempo quotidiano dedicato ai social network dagli utenti di Internet in tutto il mondo è in aumento costante.
Una volta che sai cosa vuole il tuo pubblico di destinazione, puoi iniziare a creare contenuti che li attraggono.

Twitter può essere utilizzato per condividere brevi frammenti di informazioni, mentre LinkedIn è migliore per post più lunghi e per fornire informazioni più approfondite.

Facebook può essere utilizzato per un mix di post brevi e lunghi, nonché per immagini e video.

Se utilizzato correttamente, Pinterest può anche aiutare le aziende a raggiungere un nuovo pubblico e indirizzare il traffico verso i loro siti web.

È anche importante tenere presente che non tutte le piattaforme sono adatte a ogni azienda o organizzazione. Non esistono delle regole precise e standard, ogni caso va considerato a parte e tutto dipende da molti fattori.

Per questo motivo è fondamentale cercare quelli che funzionano meglio per te e il tuo pubblico di destinazione e concentrarti sul loro utilizzo per pubblicare ottimi contenuti.

La tua strategia di social media marketing dovrebbe includere anche un piano su come misurerai il successo della tua campagna. Ciò include l’impostazione di obiettivi e il monitoraggio di metriche come le interazioni, i mi piace, i messaggi, commenti , condivisioni e tassi di coinvolgimento. A seconda del punto in cui sei nel funnel e a seconda dei tuoi KPI

Ci sono molti posti diversi in cui puoi imparare come creare una strategia di social media marketing.

Newsletter

Le newsletter e gli elenchi di e-mail sono uno dei modi più efficaci per distribuire i contenuti. È veloce, facile da usare e ti aiuta a rimanere in contatto con il tuo pubblico, tenerlo aggiornato sui tuoi ultimi contenuti e costruire relazioni con loro.

Esistono molti modi diversi per creare newsletter ed elenchi di e-mail.

Puoi utilizzare uno strumento come MailChimp e puoi fare in modo che le persone si iscrivano alla tua lista e-mail tramite il tuo blog.

Ti consiglio anche di leggere l’articolo:

Come creare una Mailing list?

Come assicurarsi che le tue campagne di email marketing abbiano successo?

Innanzitutto, assicurati che la tua email sia ben progettata dall’oggetto iniziale e che riesca a creare un gancio di interesse.

Usa un titolo chiaro e conciso e assicurati che il tuo testo sia di facile lettura. Personalizzalo il più possibile, rendilo gradevole al tuo destinatario.

Suddividi il testo con intestazioni e sottotitoli e usa elenchi puntati o elenchi per evidenziare i punti chiave. Insomma, mi riferisco le regole base della UX e la leggibilità facilitata. Ricorda che non tutti sono con un pc, molto più probabile che usino uno smartphone.

Inoltre, assicurati di includere un forte invito all’azione (CTA). Dì ai tuoi lettori cosa vuoi che facciano e dai loro un percorso chiaro da seguire.

Infine, prova la tua email prima di inviarla, e rileggila bene.

Assicurati che tutti i collegamenti funzionino correttamente e che la formattazione sia corretta su dispositivi diversi.

Podcast

Il podcasting è un ottimo modo per produrre contenuti per la tua strategia di content marketing.

È un ottimo modo per condividere la tua esperienza con il tuo pubblico di destinazione e aiutarlo a conoscere meglio la tua azienda. Inoltre, è un ottimo modo per mostrare la tua personalità e entrare in contatto con potenziali clienti a un livello più personale.
Quando crei un podcast, assicurati di pensare agli argomenti che vuoi trattare.

  • Quali sono i maggiori punti deboli dei tuoi clienti?
  • Quali domande hanno sul tuo settore o prodotto?

Dopo aver identificato alcuni argomenti, inizia a raccogliere idee per gli episodi.

Il tuo podcast non ha bisogno di essere aggiornato e promuovere il tutto business attraverso alle tue conoscenze e al tuo carisma.

Cerca di includere storie personali e approfondimenti di volta in volta.

Questo ti aiuterà a farti sentire più una persona reale per i tuoi ascoltatori e ti aiuterà anche a costruire relazioni con loro.

Ci sono molti modi per imparare a podcast. Puoi trovare tutorial, corsi, podcast, ebook e articoli di YouTube online su come avviare un podcast.

Video

Non c’è dubbio che i contenuti video siano i sovrani indiscussi nel mondo del marketing online. Ciò significa che se non stai utilizzando i video come parte della tua strategia di marketing dei contenuti, stai perdendo un’enorme opportunità per raggiungere il tuo pubblico di destinazione.

Reels, Shorts e qualsiasi tipo di contenuto breve, dovrebbe essere di altissima rilevanza per il tuo modo di fare marketing online.

Le statistiche di marketing video 2022 parlano chiaro, YouTube è una potente piattaforma per il content marketing affiancata da Tik Tok.

Creando video rilevanti per il tuo pubblico di destinazione, puoi raggiungere un gran numero di persone e generare lead e vendite.

I video non solo ti aiutano a distinguerti sui social media, ma possono anche essere utilizzati sul tuo sito Web o blog per aumentare il traffico e il coinvolgimento.

Creare video efficaci può essere una sfida, competenze tecniche a parte. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a iniziare:

  • Pianifica il tuo video prima di iniziare le riprese. Sapere cosa vuoi dire e come vuoi dirlo. Assicurati di iniziare con un gancio forte.
  • Rendi tutto piacevole, ritmato e privo di errori. Gli spettatori perderanno rapidamente interesse se il tuo video è sciatto o realizzato male.
  • Sii creativo e pensa fuori dagli schemi: non è necessario creare lo stesso vecchio video aziendale noioso.
  • Concludi CTA Assicurati di includere un invito all’azione nei tuoi video, esortando gli spettatori a intraprendere una sorta di azione (come visitare il tuo sito web o iscriverti al tuo canale).
  • Non aver paura di promuovere i tuoi video su altre piattaforme di social media come Facebook e Twitter.

Esistono molti canali YouTube che offrono tutorial video su come realizzare video per il content marketing. Guardare questi tutorial può essere un ottimo modo per apprendere nuove tecniche e strategie.

Potresti anche prendere in considerazione l’utilizzo di un creatore di video online o di un aiuto professionale per produrre il tuo video, poiché ciò può spesso comportare un contenuto finito di qualità superiore.

eBook

Un ebook è un libro digitale che può essere letto su un computer o un dispositivo elettronico, come un telefono o un tablet. Gli ebook sono spesso meno costosi dei libri tradizionali e non occupano spazio sullo scaffale. Ecologici e anche per chi è predisposto ad un approccio minimalista.

Del resto gli ebook sono diventati i migliori amici di un marketer di contenuti perché deve sempre rimanere aggiornato e aggiornare i propri follower.

Non solo sono un modo accattivante e visivamente seducente per distribuire informazioni, ma sono anche un ottimo modo per raccogliere indirizzi e-mail. Puoi creare una pagina di destinazione per il tuo ebook e offrirla come download gratuito in cambio dell’indirizzo email di qualcuno.

Questo ti aiuterà a costruire la tua mailing list e a generare lead.Puoi includere post di blog, articoli e altri contenuti.

Puoi anche promuoverli sui social media senza spammare troppo, stai molto attento alla frequenza e cerca di proporti in modo discreto.

Consigli utili per una creazione ebook ottimale

Quando inizi a creare un ebook, è importante pensare a cosa vuoi dire e come vuoi dirlo. Dovrai anche elaborare un piano su come strutturare il tuo libro.

Quando sei pronto per creare un ebook, ci sono alcune cose da tenere a mente:

  • Inizia creando una struttura del tuo contenuto. Questo ti aiuterà a rimanere in pista mentre scrivi e ad assicurarti che il tuo ebook sia ben organizzato.
  • Crea un sommario. Ciò consentirà ai lettori di trovare facilmente le informazioni che stanno cercando.
  • Scrivi una buona introduzione e una conclusione che riprenda l’argomento iniziale confermando il tutto. Insomma, la struttura non sarà una lista lineare, piuttosto sarà una sorta di cerchio. L’introduzione dovrebbe attirare i lettori e spiegare di cosa tratta l’ebook, mentre la conclusione dovrebbe riassumere i punti principali e lasciare ai lettori qualcosa a cui pensare.
  • Scrivi in ​​uno stile di facile lettura. Assicurati che il tuo testo sia ben organizzato e di facile comprensione, soprattutto se prevedi di includere immagini o diagrammi.
  • Correggi attentamente il tuo lavoro. Una volta che hai finito di scrivere, prenditi del tempo per correggere accuratamente il tuo lavoro per assicurarti che non ci siano errori.
  • Puoi semplicemente creare un ebook utilizzando Microsoft Word o un altro programma di elaborazione testi e quindi salvarlo come PDF.

Usa gli strumenti giusti

Tuttavia, questo può essere limitante in termini di opzioni di design e layout, rispetto a programmi con Indesign.

Se stai cercando una maggiore flessibilità, potresti prendere in considerazione l’utilizzo di uno strumento di progettazione online come Canva.

Sempre con il già citato Canva puoi creare ebook belli e dall’aspetto professionale in modo rapido e semplice. Tutto ciò di cui hai bisogno è un’idea e alcune abilità di progettazione di base.

Misurare il tuo successo

Il primo passo è determinare cosa vuoi ottenere con il tuo content marketing.

Forse vuoi più visitatori del sito web, o forse vuoi che eseguano un’azione specifica, come scaricare un white paper o iscriversi a una mailing list.

Una volta che sai a cosa stai mirando, puoi iniziare a monitorare quanto bene sta funzionando il tuo content marketing.

Un modo per monitorare i risultati è guardare i dati sul traffico del sito web. Se noti un aumento dei visitatori del sito web dopo aver pubblicato nuovi contenuti, è una buona indicazione che il tuo content marketing sta funzionando.

Strumenti adatti alla misurazione dei risultati

Puoi anche utilizzare strumenti come Google Analytics per monitorare il modo in cui gli utenti interagiscono con i tuoi contenuti, ad esempio quali pagine visitano e per quanto tempo rimangono su ciascuna pagina.

Se hai un sito Web WordPress, puoi farlo installando il plug-in MonsterInsights, che si integra con Google Analytics e fornisce informazioni dettagliate su come le persone trovano il tuo sito Web.

Un altro modo per misurare l’efficacia del tuo content marketing è guardare le tue intuizioni sui social media.

Questo ti darà un’idea di quante persone interagiscono con i tuoi contenuti e se risuona o meno con loro.

Inoltre, la maggior parte degli strumenti di marketing ha funzionalità di analisi integrate, quindi sei a posto.

Il tempo e la tua attenzione costante ti porteranno al successo

Il content marketing è come piantare semi in un giardino. Non avere fretta e non rinunciare mai. Ci dedichi tempo e fatica, ma poi puoi goderti i frutti del tuo sudore per mesi o addirittura anni a venire.

Tuttavia, è sempre importante rimanere aggiornati sulle ultime tendenze e sui cambiamenti del settore in modo che i tuoi contenuti rimangano pertinenti e accattivanti.

Testa e misura sempre i tuoi risultati per vedere cosa funziona meglio per te. Continua a creare contenuti di valore che i tuoi clienti apprezzeranno e avrai successo nel marketing dei contenuti per gli anni a venire.

Tieni a mente queste cose mentre continui a creare contenuti e vedrai sicuramente ottimi risultati. Ti consiglio anche di leggere:

 

Le Risorse Gratuite del #MAgodelPC

Per te Gratis l’Ebook Facebook Marketing per tutti
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis  l’Ebook Digital Marketing
Per te Gratis l’Ebook Il CV Perfetto 
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Content Marketing 

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .
Al prossimo articolo.
Saluti dal #MAgodelPC

b.pramaggiore

Docente e informatico da oltre vent'anni: Excel, Social Media Marketing. Specializzato in crescita organica gestisco i social e posso esserti di supporto con consulenze mirate allo sviluppo e crescita della tua azienda. Eseguo riparazioni PC, Mac e installazioni periferiche, offro assistenza da remoto e a domicilio. Creo siti Web e gestisco blog, amo la tecnologia, la natura e sono molto curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: