Gli errori da evitare con gli Hashtag

Uno degli argomenti più discussi nel web è proprio quello degli hashtag.

In questo articolo tratteremo gli errori più comuni, in modo tale di evitare un utilizzo scorretto ed inconsapevole.

Ecco i principali errori da evitare con gli hashtag:

HASHTAG errori da evitare

Superare il limite di 30 hashtag

inserire troppi hashtag non significa avere automaticamente più reach. Molto meglio privilegiare gli hashtag più rilevanti. Ha più senso scegliere gli hashtag in linea con il tuo contenuto e il tuo profilo, privilegiando quelli più specifici possibile. Non è necessario raggiungere il limite di 30 per forza in ogni post.

Non utilizzare Hashtag di dimensioni enormi

Con dimensioni di Hashtag si intende il numero delle volte in cui sono stati utilizzati.

Raggiungere quelli di dimensioni già grandi è molto difficile perché il contenuto verrà disperso nella quantità. Essere specifici è una best practice, così come variare la grandezza, preferendo quelli che contengono keyword a coda lunga piuttosto che keyword secche generiche. Infatti, utilizzare # giganti non equivale ad avere una maggiore copertura.

Rappresentano il contenuto in modo troppo superficiale e ampio. Essere verticali sull’argomento significa anche ristringere il campo in modo specifico per poter raggiungere la propria nicchia.

Non usare sempre lo stesso set

La stessa lista di # da creare nei post è controproducente. Il nome del brand o del profilo si può anche mettere in tutti quanti, tuttavia, usare lo stesso set senza cambiare mai non serve a nulla, se non a raggiungere meno persone.

Preferibilmente, creare almeno 3 o 4 set, in base al calendario editoriale e gli argomenti trattati, può risultare un’ottima strategia.

Non usare sempre e solo gli hashtag di tendenza

Molti di questi sono difficili da scalare perché sono usati sono in un breve periodo in modo frequente, per indicare challenge, avvenimenti o contenuti virali. Si possono scegliere solo se sono in linea in modo significativo con il tuo post.

Non usare hashtag bannati

Alcuni # vanno contro le linee guida, altri sono temporaneamente bannati perché molti utenti hanno segnalato o contenuti di diversi post che li utilizzavano. 

Non è per niente saggio utilizzarli perché si rischiano penalizzazioni e shadowban.

In questo altro articolo, potrai trovare un elenco di alcuni Hashtag bannati su Instagram.

Analizzare prima su esplora è un’ottima soluzione, magri prendendo anche spunto da competitor che hanno molto successo. Prima di pubblicare è sempre bene dare una controlla.

Ricapitolando:

è bene usare vari set di hashtag, controllare la loro dimensione ed eventuali ban, privilegiare quelli più specifici e coerenti di medie e piccole dimensioni.

Le Risorse Gratuite del #MAgodelPC

Per te Gratis l’Ebook Facebook Marketing per tutti
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis  l’Ebook Digital Marketing
Per te Gratis l’Ebook Il CV Perfetto 
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Content Marketing 

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .
Al prossimo articolo.
Saluti dal #MAgodelPC

b.pramaggiore

Docente e informatico da oltre vent'anni: Excel, Social Media Marketing. Specializzato in crescita organica gestisco i social e posso esserti di supporto con consulenze mirate allo sviluppo e crescita della tua azienda. Eseguo riparazioni PC, Mac e installazioni periferiche, offro assistenza da remoto e a domicilio. Creo siti Web e gestisco blog, amo la tecnologia, la natura e sono molto curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: