Youtube strategy

YouTube strategy:lo conosciamo tutti da anni ed è tra i siti più visitati sul Web e, in un’epoca in cui trascorriamo fino a sei ore al giorno a consumare video.
Se vuoi distinguerti su YouTube, devi sfruttare quante più tattiche promozionali possibili.
Di seguito entreremo nel dettaglio di ciascuna di queste tattiche per promuovere il tuo canale YouTube e massimizzare le tue visualizzazioni. Sia che tu stia appena iniziando o desideri vedere i tuoi numeri aumentare ulteriormente, questi suggerimenti sono tutti un gioco leale.

Youtube startegy

Qualità in un red Ocean

Su Youtube è probabile che i primi video non abbiano successo. Sei in un Red Ocean e quindi l’unica cosa che può farti crescere veramente in un breve periodo è proprio quella di differenziarti dalla massa e scegliere argomenti unici e di nicchia.

Qualità più unicità sono una coppia avvincente da inserire nella tua strategia.

Inizia con quello che hai

Esistono canali veramente famosi fatti con strumenti base o cellulari. Nessuna luce, nessuna fotocamera da 1000 euro e nemmeno un minimo di editing.

Inizia con quello che possiedi e non trovare scuse, non è un posto per lasciarsi trasportare dalla timidezza. Essere se stessi premia e farsi vedere con la telecamera è il miglior modo per fidelizzare il tuo pubblico.

Se propio ti vergogni ci sono altri modi per creare video senza farti vedere, basta farsi un giro e noterai che nei tutorial basta riprendere un foglio di carta, un pc o quello che si fa manualmente.

Inserisci una descrizione ottimizzata

Vai nella pagina dove vedi scritto “Informazioni” inserisci una descrizione dettagliata che abbia le keyword migliori al suo interno, privilegiando frasi brevi, ad effetto e che facciano capire chiaramente di che cosa tratta il tuo canale.

Immagini chiare e coerenti

Nella homepage carica un’immagine che sia in grado di creare impatto visivo coinvolgente. La copertina, che non è del formato più semplice da fare, lo ammetto, insieme  alla foto profilo/canale è una sorta di biglietto da visita che verrà visualizzato ogni volta che qualcuno atterrerà sul tuo canale. Sempre nella stessa pagina hai la possibilità di inserire un video trailer e fai attenzione che faccia capire gli utenti la tematica del canale in modo immediato e che li invogli a guardare altri video e ad iscriversi.

Titoli


Il marketing di YouTube riguarda la presentazione e la percezione che si ha in pochi secondi in cui visualizziamo la copertina è il titolo. Magari diamo un occhiata anche alle persone che hanno messo like e le visual In pochi secondi decidiamo se il video è degno della nostra attenzione o no.

Pochi secondi per catalogare e scegliere

I titoli sono fondamentali quando si tratta della performance del tuo video. Chiediti: stai presentando i tuoi contenuti come “da non perdere” o “tanto l’ho già visto e rivisto”?
La chiave per creare titoli interessanti è quella di riuscire a catturare l’attenzione del tuo pubblico senza ricorrere a titoli clickbait.Tutti odiano essere presi in giro e quindi evita di mettere dei titoli che non sono reali e che faranno diminuire sicuramente l’autorevolezza del tuo nome o brand. Le persone si interessano maggiormente a contenuti divertenti e allo stesso modo vogliono sapere di cosa tratta il tuo video in modo sintetico e sincero.

Quanto dovrebbe essere lungo?

In termini di specifiche, diversi studi dimostrano che i titoli dei video di YouTube dovrebbero contenere tra 41 e 70 caratteri. Alcuni strumenti come l’analizzatore di titoli di CoSchedule consigliano 55 caratteri per un titolo accattivante. Lo strumento di CoSchedule non è pensato specificamente per i titoli dei video, ma è fantastico per il brainstorming di titoli compatibili con YouTube per promuovere il tuo canale YouTube.

Ottimizza i tuoi video per la visibilità

Ecco alcuni spunti di riflessione: i video di YouTube vengono visualizzati nel 70% dei primi 100 risultati di ricerca di Google.
Prova a notare che qualsiasi dato prodotto o query “come fare” su Google farà apparire elenchi infiniti di video e tutorial su YouTube.

Se fai una ricerca su termini che iniziano con “come…”puoi notare che i risultati di YouTube a volte vengono visualizzati anche prima dei tradizionali post di blog o siti Web. Questo accade perché tutti noi abbiamo sempre poco tempo a disposizione e molte volte, preferiamo ascoltare che leggere, anche guardando di tasto in tanto il video, tanto se si perde un pezzetto si può tornare indietro.

Risolvi problemi

YouTube è il secondo motore di ricerca più grande al mondo in sé e per sé. Proprio come le persone cercano prodotti e hanno bisogno di problemi risolti tramite Google, lo stesso suona vero su YouTube.

 

Ottimizzazione: YouTube strategy

Ricorda che  tuoi video di YouTube come a qualsiasi altro contenuto che deve essere ottimizzato in termini di parole chiave, tag e così via.
Per aumentare le tue possibilità di apparire, ti consigliamo di seguire alcune delle migliori pratiche per la SEO di YouTube:

Titoli e descrizione: includi parole chiave target nei titoli e nelle descrizioni. Puoi utilizzare uno strumento come Keywordtool.io per aiutarti a trovare idee per le parole chiave.
Menziona le parole chiave nel tuo video: le tue parole chiave target nel tuo video possono aiutare YouTube a capire meglio di cosa tratta il tuo video.

Coinvolgimento: YouTube utilizza il coinvolgimento (Mi piace, commenti, visualizzazioni, condivisioni e salvataggi) per determinare il posizionamento dei video nei risultati di ricerca.

Categorie: utilizza le categorie per aiutare YouTube a comprendere meglio a chi mostrare i tuoi video.

Tag: oltre alle categorie, puoi anche aggiungere tag ai tuoi video per dare a YouTube più contesto sui tuoi contenuti. Puoi usare un bel po’ di tag, quindi aggiungi tutti quelli che ti vengono in mente.

Personalizza le tue miniature

Una delle tattiche più semplici ma efficaci per promuovere il tuo canale YouTube è creare miniature personalizzate.
Pensa al titolo e alla miniatura come a una sorta di tattica per attirare l’attenzione di uno spettatore.
Per impostazione predefinita, YouTube cattura uno screenshot da un determinato video e lo utilizza per la miniatura. Sfortunatamente, a volte l’immagine che cattura sarà una ripresa sfocata di te che regoli la fotocamera o una transizione.

La creazione di miniature da soli non solo rende i tuoi video più attraenti a prima vista, inoltre indica anche un certo senso di professionalità.Anche le miniature non devono essere complesse. Puoi persino creare un modello con un carattere e uno stile particolari per renderlo più coerente e in linea con il marchio. 

Definisci e crea il tuo pubblico

Con qualsiasi tipo di contenuto che produci, vuoi assicurarti che sia allineato con ciò che il tuo pubblico desidera. Che tu stia scrivendo un post sul blog o creando un video, inizia conoscendo il tuo pubblico e che tipo di contenuto vuole vedere da te.
Se stai appena iniziando a promuovere il tuo canale YouTube, dai un’occhiata ai tuoi concorrenti o ad altri creatori di video nel tuo settore. Guarda quale dei loro video ottiene il maggior numero di visualizzazioni e coinvolgimento. Questo ti darà un’idea di quali argomenti il tuo pubblico vuole conoscere e quale stile di video preferisce.
Un’altra soluzione è guardare il tuo YouTube Analytics se hai già caricato video. YouTube ti fornisce informazioni dettagliate su dati demografici del pubblico, posizione, coinvolgimento e altre statistiche utili.

Esegui anche un’analisi della concorrenza per quanto segue:

  • Conteggio iscritti
  • Visualizzazioni medie per video
  • Frequenza di pubblicazione
  • Qualità video complessiva
  • Cosa dicono le persone nei commenti
  • Gli argomenti principali su cui pubblicano

Scegli come target i risultati di ricerca suggeriti da Google

Anche se non dovresti creare completamente contenuti per i motori di ricerca rispetto alle persone, dovresti promuovere il tuo canale YouTube pensando alla SEO.
In particolare, le recensioni dei prodotti, le istruzioni e i video di lunga durata (10+ minuti) che trattano argomenti specifici delle parole chiave tendono a posizionarsi bene nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP). Se sei a corto di idee per i contenuti o vuoi trarre vantaggio da una parola d’ordine di tendenza nel tuo settore, considera come puoi farlo attraverso il marketing del tuo canale YouTube.

Crea delle mini serie

Se qualcosa funziona, fai un format e incoraggia gli spettatori a seguire le tue serie di video su quel dato argomento.
Un modo intelligente per promuovere il tuo canale YouTube è creare una serie di video specifica che copre un tema o un argomento ricorrente.

Crea playlist per organizzare i tuoi contenuti di YouTube

Più video crei, più diventa difficile per le persone navigare nel tuo canale.
Ecco perché le playlist sono così importanti. Le playlist non solo ti consentono di raggruppare i tuoi video in categorie per organizzare il tuo canale, ma fanno anche appello al desiderio dei tuoi spettatori di saperne di più du alcuni argomenti rispetto ad altri.
 Le varie playlist del canale aiutano a guidare gli iscritti a contenuti pertinenti senza spazientirli nel disordine casuale di video.

Interazioni Social

Anche se potresti non pensare a YouTube come a un social network di per sé, la piattaforma rappresenta una fiorente comunità in cui gli utenti interagiscono tramite contenuti tramite profili, “Mi piace” e commenti.

Come notato in precedenza, qualsiasi tipo di interazione con i tuoi spettatori è visto come un segnale positivo per YouTube. Se non altro, interagire con i tuoi iscritti può aiutarti a promuovere una connessione più forte con il tuo pubblico. I commenti “Mi piace” richiedono solo pochi secondi, così come appuntare un commento in alto come una sorta di nota personale per i tuoi iscritti.
Mettere regolarmente “mi piace” e rispondere ai commenti serve ad essere ben visti dagli algoritmi. 

Usa CTA chiare per promuovere i video più rilevanti

Se tratti argomenti simili e vuoi spingere un contenuto rispetto ad un altro, usa delle CTA durante il video, in modo tale da rimandare i tuoi spettatori nel video che tu ritieni più rilevante.
È probabile che tu stia trattando argomenti simili su YouTube che si sovrappongono tra loro.
Per riuscire ad ottenere di più dai tuoi vecchi contenuti, cerca di promuovere in modo incrociato i tuoi video quando ha senso farlo e la cosa non risulta forzata.
Ad esempio, puoi rilasciare link nella descrizione di un video e incoraggiare gli spettatori a controllarli come una sorta di invito all’azione. Anche se alcuni potrebbero essere delusi dalla recente rimozione del sistema di annotazione di YouTube, il collegamento nella tua descrizione incoraggia gli spettatori a guardare i tuoi video fino in fondo senza fare clic.

 

Pubblica regolarmente i tuoi contenuti di YouTube sui social media

Non è un segreto che i contenuti video stanno spopolando sui social media in termini di coinvolgimento e prestazioni.
Di conseguenza, dovresti promuovere regolarmente il tuo canale YouTube tra i tuoi follower sui social per incoraggiarli a diventare abbonati. Non appena un video viene pubblicato, assicurati di farlo sapere ai tuoi follower su Facebook, Twitter, Instagram e LinkedIn. Puoi anche creare snippet o anteprime per ogni piattaforma social che si collegano anche alla tua ultima produzione.

Se segui il mio blog da tempo ti starai stancando di leggere quanto sia importante la costanza per ottenere successo, ma io non finirò mai di ripetertelo.

Prova le dirette

Il video dal vivo è una delle più grandi tendenze dei social media e non andrà da nessuna parte presto.
YouTube offre video dal vivo da anni, ma solo di recente ha iniziato a prendere piede. Puoi dare un’occhiata ad alcuni popolari video di YouTube Live per avere un’idea di come altri marchi stanno utilizzando la piattaforma.

Le dirette permettono di fidelizzare al meglio i tuoi follower, perché permettono di interagire con loro tramite commenti istantanei.

Puoi mandare delle dirette su:

  • Nuove collezioni
  • Recensioni libri / film / corsi
  • Webinar
  • Tutorial dal vivo
  • Sessioni di domande e risposte
  • Dimostrazioni di prodotti
  • Dietro alle quinte

Non preoccuparti se i tuoi stream non vanno come vorresti. Parte del divertimento (e del rischio) del video live è che non sai mai cosa accadrà. La natura grezza e organica del video live è esattamente ciò che lo rende avvincente. Per ulteriori suggerimenti su come iniziare con YouTube Live, dai un’occhiata a Google.

 

Usa gli SHORTS  la migliore YouTube strategy

Usa YouTube Shorts per promuovere e far crescere il tuo canale in modo organico e raggiungi più persone. Ogni volta che pubblichi uno shorts, è un’opportunità per i tuoi contenuti di ottenere una visualizzazione e quella visualizzazione potrebbe trasformarsi in un iscritto al canale o in qualcuno che interagisce con i contenuti del tuo canale principale.

 

La gara con Tik Tok è aperta

YouTube ha reso i cortometraggi una priorità e li spinge molto come stanno facendo tutti per adeguarsi al fenomeno TIK TOK. Se non sei a conoscenza di YouTube Shorts, sono clip video di 15 secondi o meno, girati nel formato video verticale. Questo per incoraggiare l’uso di caricamenti rapidi dai cellulari e anche per visualizzarli principalmente su di essi. Probabilmente non vedrai un YouTube Short sul tuo laptop, poiché sono destinati all’utilizzo del telefono.

 

Shorts una moda semplice e veloce

La creazione di video richiede molto tempo, la creazione degli shorts no, è adatta a tutti e non servono competenze tecniche di editor. L’idea di Shorts è rendere il processo di YouTube molto più rapido e incoraggiare i creatori a caricare velocemente e più volte durante l’arco della giornata, del resto basta lo smartphone.
Penso che i cortometraggi di YouTube siano un modo ottimo per riuscire ad  attirare l’attenzione sul tuo canale. Se non conosci YouTube, possono essere un ottimo modo per affermarti e creare una trazione iniziale oppure raggiungere più persone. Se riesci a trasformare questi spettatori in abbonati, sarai fortunato.
Sono anche un ottimo modo per riutilizzare i contenuti in modo da poter ottenere più pezzi da un’unica fonte.
Al momento, non sembrano monetizzabili poiché sono così brevi, ma ciò potrebbe cambiare nel tempo, in America esiste una piccola nicchia di creator che viene monetizzata, ma è una fase beta. Per i canali più consolidati, potrebbe essere necessario avviare un secondo canale dedicato solo agli shorts, magari spezzettando i video lunghi.

Come devono essere gli Shorts?

Ecco il breve riassunto su come rendere i tuoi pantaloncini il maggior successo possibile:

  • Mantienili di 15 secondi o meno.
  • Utilizza il loro nel formato verticale se non li crei direttamente dal cellulare.
  • Un buon audio è importante, ma non assolutamente necessario. Scegli le Hit del momento.
  • Metti l’hashtag con le keywords giuste alla fine del titolo e nella descrizione.
  • Crea un’ampia varietà di contenuti perché non sai mai cosa rimarrà o cosa promuoverà YouTube.

Iscriviti al canale pop up

Uno strumento molto utile è il link “iscriviti al canale”. Nel momento in cui una persona ci clicca sopra, non solo viene rimandata all’homepage del tuo canale, ma al contempo gli si apre una piccola finestra pop-up proprio al centro dello schermo con la scritta “iscriviti”. 

Il link iscriviti al canale può essere inserito nella descrizione dei tuoi video su YouTube, in un post su Facebook, sul tuo blog o sito personale, nella tua newsletter o email varie , e così via.

Noterai che si tratta  un link molto lungo. Per questo motivo ti consiglio di accorciarlo utilizzando alcuni strumenti  come  Bitly, Google URL Shortner o altri tool simili.

 

Per riuscire ad ottenere delle visual  regolari, in questo modo i tuoi follower potranno attivare la campanella ed essere avvisati quando pubblicherete nuovi video.

Gestisci una campagna pubblicitaria YouTube a pagamento

Con il marketing in generale che sta diventando più pay-to-play, hai sempre la possibilità di ottenere maggiore visibilità attraverso gli annunci YouTube a pagamento. YouTube offre una varietà di formati di annunci tra cui scegliere:

Annunci display

Gli annunci Display vengono visualizzati nella barra laterale destra dei video e sono disponibili solo in un secondo momento su desktop.

Annunci overlay

Si tratta di annunci semitrasparenti visualizzati nella parte inferiore di un video. Sono disponibili solo su desktop.

Annunci video skippalbe o non skippable

Questi annunci vengono visualizzati prima, durante o dopo un video. Gli annunci ignorabili possono essere ignorati dopo cinque secondi, ma gli annunci non ignorabili devono essere guardati fino in fondo prima che lo spettatore possa guardare il proprio video.

Annunci bumper:

si tratta di annunci non skippable che devono essere guardati prima che lo spettatore possa guardare il proprio video. Possono durare al massimo sei secondi.
Carte sponsorizzate: si tratta di carte che vengono visualizzate all’interno di video pertinenti. Puoi usarli per promuovere i tuoi prodotti o altri contenuti.

 

Crea molti video

Ti faccio un piccolo esempio pratico.

Hai aperto un canale da un anno e hai tre video soltanto. Per quanto possano essere belli ed utili, secondo te, qualcuno si iscriverà al tuo canale?

Se la frequenza dei tuoi video non è alta e ne hai pochi caricati sul canale non puoi pretendere che le persone ti seguano, a meno che, tu non sia un personaggio già famoso e carismatico.

Utilizza le nuove funzionalità

Ne escono sempre di nuove, e insieme agli Shorts (video brevi) ora ci sono anche i post.

Consiglio sempre di sperimentare le nuove funzionalità che le varie piattaforme social inseriscono, per vedere se tornano utili in termini di maggior visibilità.

Ora esistono anche i post, quindi se ci sono venti particolari o foto che volete condividere, è bene utilizzarli.

Le Risorse Gratuite del #MAgodelPC

Per te Gratis l’Ebook Facebook Marketing per tutti
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis  l’Ebook Digital Marketing
Per te Gratis l’Ebook Il CV Perfetto 
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Content Marketing 

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .
Al prossimo articolo.
Saluti dal #MAgodelPC

b.pramaggiore

Docente e informatico da oltre vent'anni: Excel, Social Media Marketing. Specializzato in crescita organica gestisco i social e posso esserti di supporto con consulenze mirate allo sviluppo e crescita della tua azienda. Eseguo riparazioni PC, Mac e installazioni periferiche, offro assistenza da remoto e a domicilio. Creo siti Web e gestisco blog, amo la tecnologia, la natura e sono molto curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: