Spazio negativo e User Experience

La gestione dello spazio negativo o spazio vuoto è molto utile, e va utilizzato in modo intelligente per aumentare la UI e la UX.

infatti, utilizzare lo spazio negativo è importante quanto utilizzare i colori del marchio, i font e altre attività.

Se vuoi crearti da solo le grafiche, il logo, il packaging, il tuo sito o qualsiasi altra cosa  che possa riguardare la grafica, ti do un consiglio: rispetta lo spazio negativo, ovvero il bianco.

Se ancora non hai compreso di cosa sto parlando, iniziamo subito a trattare l’argomento per riuscire a scoprire di più su cosa è effettivamente lo spazio negativo.

Spazio negativo

Che cos’è lo spazio negativo nel design?


Lo spazio vuoto, o spazio bianco come viene talvolta chiamato, in realtà non deve essere bianco, perché questo dipende dallo sfondo del tuo progetto in questione. Potrebbe riguardare un volantino, lo sfondo del tuo blog o un banner pubblicitario. In ogni caso, lo spazio negativo è tutto ciò che non ha scritte, elementi grafici e immagini.

È semplicemente lo spazio tra, intorno e persino all’interno degli elementi grafici nei tuoi progetti.

L’uso dello spazio negativo è spesso frainteso dai non designer; mentre alcuni potrebbero vederlo come spazio sprecato, non lo è. Il tuo design ha bisogno di spazio per respirare!

Spazio bianco non significa necessariamente minimalismo e noia. Lo spazio bianco è premuroso nei riguardi di chi fruisce di quel contenuto. Uno spazio negativo deliberatamente pianificato, ben organizzato e strategico è fondamentale per un buon design.

Esempio di buona gestione spazio vuoto


Un’etichetta di prodotto che utilizza uno spazio negativo in modo ottimale, sarà in grado di stabilire le priorità e dare respiro all’osservatore senza riempire troppo con dei decori inutili ed elementi secondari che disturbano.
Guarda l’etichetta del prodotto sopra: abbiamo progettato intenzionalmente questa etichetta per andare dritti al sodo, senza sforzi. Il sovraffollamento di elementi e colori avrebbe sicuramente diluito il messaggio che intendevamo.

Lo spazio negativo non è vuoto. I bravi designer lavorano intenzionalmente sull’utilizzo dello spazio negativo in numerosi modi: come strumento in grado di fornire equilibrio e armonia, per dirigere l’occhio degli spettatori su elementi visivi importanti nel lavoro e/o per mantenere il tuo design pulito, ordinato e leggibile.

Spazio negativo

Purtroppo, è evidente che questa immagine qui sopra sia completamente errata. Ci sono troppi elementi grafici.

Non da respiro e non si capisce bene che cosa è più importante e che cosa no, inoltre gli spazi negativi non sono simmetrici e proporzionati, gli occhi si stancano e il cervello non riesce a percepire bene e scegliere gli elementi rilevanti.

Un po’ di equilibrio, di respiro e di priorità, sono fondamentali quando si parla di UX.

Utilizzo e gestione corretta dello spazio 

In che modo i grafici professionisti utilizzano lo spazio?

Fondamentalmente, lo spazio negativo o spazio bianco, come viene spesso chiamato  è l’area del layout che viene lasciata vuota. Potrebbe non essere solo attorno agli oggetti che posizioni nel layout, ma anche tra e al loro interno. Lo spazio negativo è una specie di respiro per tutti gli oggetti sulla pagina o sullo schermo.

La giusta quantità di spazio vuoto nel  design separa gli oggetti, attutisce il testo per renderlo più leggibile e incoraggia il  pubblico a guardare determinati elementi del design, ritenuti prioritari rispetto ad altri ed aiuta a dirigere il loro flusso visivo. Troppo poco spazio bianco rende un design angusto e disordinato.

Le Risorse Gratuite del #MAgodelPC

Per te Gratis l’Ebook Facebook Marketing per tutti
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis  l’Ebook Digital Marketing
Per te Gratis l’Ebook Il CV Perfetto 
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Content Marketing 

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .

b.pramaggiore

Docente e informatico da oltre vent'anni: Excel, Social Media Marketing. Specializzato in crescita organica gestisco i social e posso esserti di supporto con consulenze mirate allo sviluppo e crescita della tua azienda. Eseguo riparazioni PC, Mac e installazioni periferiche, offro assistenza da remoto e a domicilio. Creo siti Web e gestisco blog, amo la tecnologia, la natura e sono molto curioso.

Un pensiero su “Spazio negativo e User Experience

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: