Piano Marketing: alcuni consigli

La creazione di un piano di marketing è importante per qualsiasi azienda, indipendentemente dal settore in cui ti trovi. Che tu sia un libero professionista alla ricerca di nuovi clienti o un’azienda manifatturiera in crescita che lancia una nuova gamma di prodotti, chiarire i tuoi obiettivi è la chiave del successo pubblicità.

In questa articolo di blog  imparerai come creare un piano di marketing per la tua piccola impresa, cosa includere e con quale frequenza dovresti rivederlo. Anche se la tua piccola impresa non ha un team di marketing dedicato, con un piano solido, puoi monitorare le tue prestazioni e salutare il panico dei post promozionali dell’ultimo minuto.

piano marketing

Che cos’è un piano di marketing?

Un piano di marketing è una panoramica strategica della tua attività pubblicitaria, in genere per il trimestre o l’anno successivo. Tracciando e monitorando la tua pubblicità, sia sui social media che sulla stampa, puoi ottenere un quadro migliore della tua performance.

Perché un piano di marketing è importante per una piccola impresa?

La creazione di un piano di marketing all’inizio può sembrare una perdita di tempo prezioso, ma proprio come il tuo piano aziendale, è utile ottenere ciò che farai e come lo farai in bianco e nero. Senza un piano, non saprai quanto sia efficace il tuo marketing e potresti perdere preziose opportunità per far crescere la tua attività.

  • Rimani in pista quando la vita si fa frenetica. Saprai esattamente cosa c’è all’orizzonte e potrai programmare in anticipo.
  • Fai crescere il tuo business in modo strategico. Un piano ben eseguito può aiutare te e il tuo team a generare nuovi contatti, garantire vendite e pianificare la domanda.
  • Non perdere le opportunità. Passa da un approccio reattivo a uno proattivo e rimani all’avanguardia.
    Imparare dai propri errori. Non tutto va secondo i piani, ma con un piano in atto, puoi individuare rapidamente le modifiche che devi apportare e dove puoi apportare miglioramenti.
  • Dai un’occhiata migliore alla tua attività. Fai un passo indietro e valuta i tuoi attuali sforzi di marketing, come sfruttare al meglio il tuo budget e cosa funziona bene.
  • Ottieni il massimo dal tuo budget. Ogni centesimo conta come una piccola impresa. Un piano può aiutarti a spendere nei posti giusti e ottenere il miglior ritorno sul tuo investimento.
  • Tieni informato il tuo team. Condividere il tuo piano significa che la tua squadra è tenuta al passo con la tua attenzione e come possono fare la loro parte.

Cosa devi includere in un piano di marketing?

La tua attività è unica, quindi dovresti adattare il tuo piano alla tua attività. Tuttavia, ci sono elementi chiave che costituiscono la base di un piano di marketing, tra cui la definizione degli obiettivi, l’analisi della concorrenza e il budget.

Sii chiaro sulla tua offerta

Potrebbe sembrare ovvio, ma è chiaro a qualcuno che non conosce la tua attività quali prodotti o servizi stai vendendo? Questo è importante se stai introducendo un nuovo lato della tua attività o apportando modifiche fondamentali. Mettiti nei panni dei tuoi clienti o chiedi la loro opinione a qualcuno al di fuori dell’azienda.

Quali prodotti o servizi offrite?
Che problema stai risolvendo?
Qual è il tuo punto di vendita unico (USP)?
Quali sono i vostri punti di prezzo/pacchetti?
Ciò renderà facile per le persone che non hanno mai sentito parlare della tua attività di capire cosa fai e in che modo i tuoi servizi sono rilevanti per loro. Vuoi rendere il più semplice possibile per un potenziale cliente interagire con te.

Fai la tua ricerca di mercato

Comprendere il tuo pubblico di destinazione ti assicura di spendere il tuo budget in modo efficace e di attirare i tuoi clienti ideali con la tua strategia. Può anche aiutarti a creare un messaggio di marketing efficace che risuonerà con i clienti e ispirerà l’azione.

Una Buyer Persona è un modo per dare vita al tuo cliente ideale assegnandogli un nome e delle caratteristiche. Questo esercizio può aiutarti a capire con chi stai cercando di comunicare. A seconda della tua attività, potresti avere più di una persona acquirente per diversi prodotti, servizi o fasce di prezzo.

Per prima cosa poniti le seguente domande:

  • Qual è il tuo mercato di riferimento?
  • Cosa ti viene chiesto più spesso dalla tua base di clienti?
  • Quali sono i punti dolenti o i commenti più frequenti che ricevi?
  • Di cosa parlano le persone nel tuo settore?


Puoi utilizzare strumenti online gratuiti per scoprire cosa cercano le persone nel tuo settore. Questo può darti informazioni dettagliate sui problemi che i tuoi clienti vogliono risolvere, le domande a cui vogliono risposte e i servizi che stanno cercando. Inserisci queste informazioni nei tuoi sforzi SEO scrivendo contenuti e post di blog per il tuo sito Web su argomenti su cui sei a conoscenza. Questo non solo aumenterà la tua presenza online, ma ti renderà anche una fonte affidabile.

Come puoi distinguerti dalla massa?

Identificare la concorrenza e comprendere la propria posizione nel mercato attraverso un’analisi della concorrenza è fondamentale per differenziare la propria attività.

  • Chi sono i tuoi principali concorrenti?
  • Che cosa vendono? Quali sono i loro prezzi?
  • Come commercializzano i loro prodotti o servizi?
  • In che modo le persone interagiscono con il tuo concorrente?

Analisi Swot

Un’analisi SWOT può aiutarti a comprendere i tuoi punti di forza, di debolezza, opportunità e minacce come azienda. Avere una consapevolezza della concorrenza ti darà una maggiore comprensione di dove ti adatti al mercato e di come puoi sfruttare il tuo USP nei tuoi messaggi di marketing.

Scegliere i tuoi canali di marketing

Quando si tratta di spargere la voce, hai molte opzioni tra cui scegliere, tra cui:

  • PR e relazioni con i media
  • Social media
  • Pubblicità digitale
  • Pubblicità sulla stampa
  • Posta diretta
  • Ottimizzazione per i motori di ricerca
  • Marketing via email

Puoi saperne di più sui vantaggi di ciascun canale con la nostra guida ai metodi più diffusi per promuovere la tua attività. Quando stai considerando le tue opzioni, dovresti pensare a quale piattaforma ti consentirà di raggiungere al meglio il tuo mercato di riferimento. Ad esempio, se sei un fornitore B2B, le pubblicazioni di settore nel tuo settore potrebbero funzionare bene, ma se vendi prodotti direttamente ai consumatori, potresti trovare il tuo pubblico sulle piattaforme di social media.

Stabilisci i tuoi obiettivi di marketing

Cosa speri di ottenere dai tuoi sforzi di marketing e come puoi monitorarlo? I Key Performance Indicator (KPI) sono un modo per misurare il successo del tuo marketing stabilendo obiettivi raggiungibili e realistici.

Quindi, invece di un obiettivo generale di “più lead” o “più vendite”, potresti fissare l’obiettivo di aumentare le vendite del 20% entro la fine dell’anno finanziario o di attirare 10 nuovi lead al mese. In questo modo, puoi vedere se hai raggiunto l’obiettivo in un lasso di tempo concordato. Non dimenticare di includere una sequenza temporale di quando si svolgerà l’attività.

Impostazione del budget di marketing

È tempo di eseguire il backup del tuo piano con un budget, ma quanto dovresti spendere per il tuo marketing? Come piccola impresa, mantenere i costi il ​​più bassi possibile e ottenere il miglior ritorno sull’investimento è fondamentale. Puoi impostare budget mensili, trimestrali o annuali a seconda dell’attività che stai pianificando e degli obiettivi che vuoi raggiungere.

Lavorare con un’agenzia? Non dimenticare di considerare eventuali commissioni se lavori con terze parti per supportare il tuo marketing, come agenzie digitali, designer o fornitori.

Passi successivi: metti in atto il tuo piano

Non importa quanto sia ben scritto e dettagliato il tuo piano di marketing, a meno che tu non lo porti a termine, sarai comunque da dove hai iniziato. È qui che un semplice pianificatore o foglio di calcolo può aiutare la tua attività. Un calendario di marketing esamina l’attività quotidiana della tua azienda, come i tuoi post di email marketing o sui social media.

Ad esempio, hai un processo per rispondere alle recensioni e utilizzare le testimonianze sul tuo sito Web o sui social media? Le piattaforme di revisione online sono un ottimo strumento per le piccole imprese poiché le persone si fidano dei consigli di persone che conoscono. Anche se si tratta di una recensione meno che favorevole, puoi mettere a frutto le tue eccellenti capacità di servizio clienti e trasformare l’esperienza in un’esperienza positiva.

Con quale frequenza dovresti rivedere il tuo piano di marketing?

Infine, controllare regolarmente il tuo piano di marketing, soprattutto se hai apportato modifiche significative all’interno della tua attività, può aiutarti a rimanere in pista e in linea con i tuoi obiettivi.

Chiedilo a te stesso ciclicamente e rispondi in modo onesto a queste domande:

  • Il tuo piano è ancora adatto allo scopo?
  • È in linea con i tuoi obiettivi aziendali generali?
  • Cosa ha funzionato bene?
  • Dove puoi apportare miglioramenti

Le Risorse Gratuite del #MAgodelPC

Per te Gratis l’Ebook Facebook Marketing per tutti
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis  l’Ebook Digital Marketing
Per te Gratis l’Ebook Il CV Perfetto 
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Content Marketing 

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .
Al prossimo articolo.
Saluti dal #MAgodelPC

b.pramaggiore

Docente e informatico da oltre vent'anni: Excel, Social Media Marketing. Specializzato in crescita organica gestisco i social e posso esserti di supporto con consulenze mirate allo sviluppo e crescita della tua azienda. Eseguo riparazioni PC, Mac e installazioni periferiche, offro assistenza da remoto e a domicilio. Creo siti Web e gestisco blog, amo la tecnologia, la natura e sono molto curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: