Devo Aggiornare Windows 11?

Devo aggiornare a Windows 11?

Devo aggiornare a Windows 11?

Una domanda che mi viene posta tantissime volte.

Anche se Windows 11 è stato rilasciato nell’autunno 2021, Microsoft afferma che non è necessario aggiornare l’installazione di Windows 10 a Windows 11. Come i precedenti “aggiornamenti delle funzionalità” principali a Windows 10, puoi rifiutare o rinviare qualsiasi offerta che Microsoft fa per aggiorna il tuo sistema non avviando il processo di aggiornamento in Windows Update.

Quando è uscito Windows 11?


Il 5 ottobre 2021 Windows 11 è stato rilasciato al pubblico. Quella versione iniziale era la versione numero 22000.194, rilasciata per la prima volta come aggiornamento cumulativo per i membri del programma Windows Insider il 16 settembre 2021.

 

È sicuro aggiornare a Windows 11?


Una nuova interfaccia elegante, una migliore sicurezza, app aggiornate e widget informativi sono solo alcuni dei vantaggi dell’aggiornamento a Windows 11. Ecco alcuni motivi per i quali dovresti farlo prima o poi.

Considera che Windows 11 è il primo importante aggiornamento del principale sistema operativo desktop in sette anni e oltre.

 

Posso rifiutarmi di aggiornare Windows 11 e aggiornarlo in un secondo momento?


Certamente,  puoi semplicemente fare clic su Rifiuta aggiornamento sull’interfaccia. Ciò non influisce sul tuo computer, né sul tuo futuro aggiornamento gratuito da Windows 10 a Windows 11 in seguito. 

Perché dovrei aggiornare Windows 11?

Se sei ancora titubante, non c’è davvero alcun motivo per cui dovresti eseguire subito l’aggiornamento a Windows 11. Finché sei su Windows 10, avrai accesso a molte delle funzionalità chiave di Windows 11 (come Auto HDR e desktop virtuali), nonché aggiornamenti critici e patch di sicurezza fino al 2025. Presenta un nuovo design snello, con colori pastello e angoli arrotondati, e nel complesso un aspetto più simile a un Mac. Il menu Start di Windows è stato spostato dalla parte inferiore sinistra dello schermo al centro, con le icone delle app disposte al centro accanto ad esso.

Problemi di prestazione bug

Sappi che Microsoft ha progettato Windows 11 per i sistemi più recenti. Pertanto, è meno probabile che si verifichino problemi di prestazioni e bug. Esegui l’upgrade a Windows 11 se la sicurezza è la tua priorità: se sei una persona che preferisce rimanere aggiornato sulla sicurezza, Windows 11 dovrebbe garantirti servizi migliori.

Nuovo Menu

Presenta un nuovo design con un menu Start centrato e una barra delle applicazioni. Windows 11 offre al sistema operativo un’interfaccia nuova di zecca, più simile a quella di un Mac. Presenta un design pulito con angoli arrotondati e sfumature pastello. Anche l’iconico menu Start si sposta al centro dello schermo insieme alla barra delle applicazioni.

Motivi per scegliere Windows 11

Esistono molti motivi per amare Windows 11: gli incantevoli nuovi angoli delle finestre arrotondati e tocchi di design traslucidi fluidi, layout a scatto, widget, funzionalità dell’app Android, sessioni di focus nell’app Orologio e miglioramenti del gioco per PC.


Cosa c’è di nuovo nel nuovo sistema operativo di Microsoft?


Le comunicazioni ufficiali che sono state fatte, per ora, dicono che fino al 14 ottobre 2025, non avrai problemi a restare su Windows 10. Infatti, Microsoft continuerà a supportare Windows 10 fino a tale data e potrai comunque utilizzarlo in sicurezza sul tuo PC attuale aspettandoti che arrivino aggiornamenti di sicurezza vitali quando necessario.

Sicuramente , dopo il 14 ottobre 2025, l’esecuzione di Windows 10 diventerà molto più rischiosa. Questo perché Microsoft interromperà il rilascio di nuovi aggiornamenti di sicurezza per Windows 10 in quella data. Se qualcuno scopre un nuovo exploit o vulnerabilità in Windows 10 dopo tale data, Microsoft non rilascerà un aggiornamento di Windows 10 per risolverlo.

Windows 10 smetterà di funzionare all’avvio di Windows 11?

Windows 11 è stato rilasciato nell’autunno 2021 e puoi ancora utilizzare Windows 10 come facevi prima del suo rilascio. Non smetterà di funzionare automaticamente.

Quando Microsoft smetterà di supportare Windows 10?


Ogni volta che Windows 11 verrà lanciato, Microsoft probabilmente offrirà agli utenti di Windows 10 la possibilità di eseguire l’aggiornamento a Windows 11 gratuitamente da Windows Update nelle Impostazioni. Se rifiuti l’aggiornamento, potresti comunque visualizzare promemoria pop-up che ti chiedono di eseguire l’aggiornamento a Windows 11, a meno che il tuo PC non lo supporti.

Alla scadenza continuerà a funzionare?

Si ritiene che dopo la scadenza del supporto di Windows 10 nel 2025, Windows 10 continuerà a funzionare. Sarai solo a maggior rischio per la sicurezza.

 

Cosa succede se non riesco a eseguire l’aggiornamento a Windows 11?

Potresti aver già controllato il tuo PC e ti sei reso conto che non sarà in grado di eseguire l’aggiornamento a Windows 11. In tal caso, hai alcune opzioni. L’opzione più sicura sarà quella di acquistare su un PC più recente qualche tempo prima della data limite del 2025. In questo modo, eseguirai il sistema operativo Windows più recente e più sicuro. L’altra opzione è continuare a utilizzare Windows 10, che comporta notevoli rischi per la sicurezza.

E se continuassi a utilizzare Windows 10?

Ogni volta che arriva un aggiornamento di Windows, ci sono sempre persone che preferiscono attenersi a una versione precedente di Windows, anche quando non è supportata. Ancora oggi, alcune resistenze usano ancora Windows 7, Windows 8 o anche versioni precedenti come Windows XP ogni giorno. Ma quelle persone si assumono rischi per la sicurezza notevolmente maggiori.


Perché dovresti aggiornare tutto il tuo software?Cosa potrebbe andare storto?

Probabilmente, molte cose. Eseguendo una versione non supportata di Windows 10, sarai più suscettibile a malware che ti spia o danneggia i tuoi dati, ransomware che tiene in ostaggio i tuoi dati, software RAT che compromette la tua webcam e altro ancora.

 

Dopo alcuni anni, alcune applicazioni potrebbero perdere il supporto per Windows 10, il che ti lascerà vulnerabile ad altri tipi di exploit di sicurezza se non riesci a mantenerli aggiornati alle loro ultime versioni.

 

Qual è il modo più sicuro per continuare a utilizzare Windows 10?

Prima di tutto, non è consigliabile eseguire Windows 10 oltre il 14 ottobre 2025. Semplicemente non vale la pena rischiare e i PC di base ,anche quelli usati, che possono eseguire Windows 11 dovrebbero essere economici a quel punto. Ma sappiamo che la realtà non sempre corrisponde all’ideale, quindi ecco alcuni suggerimenti.

 

Non c’è dubbio che, anche con i rischi, le persone che praticano una buona igiene della sicurezza avranno maggiori possibilità di eseguire Windows 10 senza grossi problemi oltre la data limite del 2025.

Ecco alcune cose di buon senso che tutti possono fare, anche adesso, per stare al sicuro online:

Tieni aggiornato il tuo browser web, sempre e soprattutto, mantieni aggiornate le tue applicazioni.
Inoltre, ricordati di non visitare siti sospetti o truffa sul Web, ne abbiamo parlato in più articoli su questo blog. Devi sempre mantenere aggiornato il software anti-malware sul tuo PC e
utilizzare una password sicura senza riutilizzarla troppe volte. Molto importante è usare l’autenticazione a due fattori e  fare backup frequenti, inclusi quelli offline ruotati.
Non aprire allegati di posta elettronica quando non sei sicuro del contenuto e non eseguire programmi scaricati da Internet con leggerezza,  a meno che non provengano da una fonte verificata e attendibile.


Ammettiamolo, noi mettiamo le cinture di sicurezza solo perché ci fanno la multa. Sappiamo bene che il proprietario medio di un PC Windows non fa tutte queste cose. Anche se sappiano bene tutti quanti che è meglio eseguire l’aggiornamento all’ultima versione di Windows e attenersi ad essa, esercitandosi anche su tutto ciò che è elencato sopra, per ridurre notevolmente le possibilità di essere colpiti da malware, ransomware o un altro exploit di sicurezza.

Il tramonto di Windows 10

All’avvio di Windows 11, Windows 10 inizierà a sfumare verso il tramonto, che ci piaccia o no. Potresti sentire la pressione di prendere immediatamente una decisione di aggiornamento, ma non è necessariamente così. Al momento della stesura di questo articolo, hai più di quattro anni per pianificare in anticipo prima della fine del supporto di Windows 10, se ci pensi bene hai tutto il tempo necessario. Questo è considerato veramente un tempo biblico nel  nel mondo tecnologico.

Quanti GB sono Windows 11?


Requisiti hardware

Archiviazione: per installare Windows 11 sono necessari almeno 64 GB* di spazio di archiviazione disponibile. Potrebbe essere necessario ulteriore spazio di archiviazione per scaricare gli aggiornamenti e abilitare funzionalità specifiche.

 

 

Windows 10 o 11 è migliore?


Non c’è dubbio, Windows 11 è un sistema operativo migliore di Windows 10 quando si tratta di giochi. Il primo prenderà in prestito alcune funzionalità di Xbox Series X per migliorare la qualità visiva dei giochi, come Auto HDR che aggiunge automaticamente miglioramenti HDR ai giochi basati su DirectX 11 o versioni successive.

Windows 11 migliora le prestazioni di gioco?


Le Prestazioni ed l’efficienza  sono sicuramente migliorate, rispetto alla versione 10.

La modalità di gioco di Windows 11 elimina la priorità dei processi non di gioco per aiutarti a ottenere il massimo dal tuo hardware. Ci sono alcune piccole differenze di prestazioni, generalmente a favore di Windows 11, ma non sempre.

Le Risorse Gratuite del #MAgodelPC

Per te Gratis l’Ebook Facebook Marketing per tutti
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis  l’Ebook Digital Marketing
Per te Gratis l’Ebook Il CV Perfetto 
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Content Marketing 

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .
Al prossimo articolo.
Saluti dal #MAgodelPC

b.pramaggiore

Docente e informatico da oltre vent'anni: Excel, Social Media Marketing. Specializzato in crescita organica gestisco i social e posso esserti di supporto con consulenze mirate allo sviluppo e crescita della tua azienda. Eseguo riparazioni PC, Mac e installazioni periferiche, offro assistenza da remoto e a domicilio. Creo siti Web e gestisco blog, amo la tecnologia, la natura e sono molto curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: