Con Windows 10 hai bisogno di un antivirus?

Con Windows 10 hai bisogno di un antivirus, questa domanda che affligge moltissimi utenti di Windows, con questo articolo cercherò di schiarirvi le idee.

Con Windows 10 hai bisogno di un antivirus
  • I virus per Windows 10 sono ancora un problema? 🧐
  • Windows ha una protezione integrata abbastanza buona? 🤔

Risponderò a tutte le tue domande e dubbi sull’antivirus 

Secondo l’ultimo rapporto sulle minacce di McAfee, ogni minuto compaiono in media 419 nuove minacce . Quasi sette al secondo.

Questi dati dovrebbero essere un campanello d’allarme per chiunque pensi di non dover preoccuparsi del software di sicurezza per il proprio laptop o PC.

Ovviamente, non stiamo parlando solo di proteggere il computer (o Windows, per essere più precisi), stiamo parlando dei tuoi preziosi file, foto e qualsiasi altro dato che non può essere sostituito.

Al giorno d’oggi il malware non cerca solo di crittografare i tuoi file e chiedere un riscatto. È altrettanto probabile che si installi di nascosto in background e tenti di rubare i tuoi dati di accesso, il tuo nome, indirizzo, età, sesso e persino le tue informazioni di pagamento.

Ciò significa che semplicemente non puoi permetterti di non avere un software antivirus in esecuzione su ogni dispositivo Windows che possiedi. Windows è ancora l’obiettivo più grande (con Android l’altro principale).

Ma proprio come il software antivirus sta diventando sempre più efficiente nel bloccare il malware, gli hacker stanno migliorando nello sfruttare l’anello più debole della catena: che sei tu.

Le truffe sono aumentate quest’anno come nessun altro. In effetti, negli ultimi tre mesi McAfee ha registrato un aumento del 605% degli attacchi a tema COVID-19. Puoi leggere di più nel rapporto sulle minacce di novembre 2020 .

Fortunatamente, il moderno software di sicurezza è molto più di un semplice antivirus e aiuta ad avvisarti di e-mail e truffe sui social media, oltre a segnalare eventuali siti Web potenzialmente pericolosi negli elenchi dei risultati di ricerca.

Aggiungi a questi strumenti extra come i gestori di password, il monitoraggio dei furti di ID e le notifiche quando le app tentano di utilizzare la webcam o il microfono senza autorizzazione e hai molte più possibilità di evitare queste minacce.

Windows Defender , l’antivirus fornito con Windows 10.

Dato che la protezione di Defender è buona quanto il miglior software antivirus, puoi rilassarti sapendo che sta mantenendo i tuoi laptop e PC al sicuro. Nel rapporto più recente di AV-Test relativo a luglio e agosto 2020, Defender ha bloccato il 100% dei virus “noti” e anche il 100% degli attacchi zero-day (sconosciuti). 

Pro: non costa nulla, è già installato insieme al sistema operativo, offre una buona protezione.

Contro: Rallenta il caricamento delle applicazioni, non offre protezione extra, ad esempio phishing e siti web pericoli.

Per verificare se Windows Defender funziona correttamente, avvia l’app di sicurezza di Windows che ti mostrerà lo stato di antivirus e firewall.

Perché pagare per un software antivirus?

Questa domanda è ovvia. Ma se hai prestato attenzione al contenuto precedente, conoscerai già la risposta.

Abbiamo già detto che Defender può rallentare i tempi di caricamento delle app più di alcuni concorrenti, ma ci sono altri vantaggi del software antivirus dedicato. Vale a dire, di solito forniscono una gamma più ampia di funzionalità in termini di come proteggono il tuo sistema, inclusi archiviazione / backup su cloud, gestori di password per aiutarti ad avere password diverse e sicure per ogni servizio online, controllo genitori, e-mail e browser web plug-in che possono avvisarti della presenza di allegati e-mail e siti Web pericolosi.

La protezione da ransomware è una funzionalità chiave che troverai in molti prodotti e questo impedisce ai tuoi file di essere crittografati nel caso in cui questo tipo di malware riesca a provocare il caos sul tuo computer. 

Windows Defender ora ha “Exploit Guard” che aiuta a proteggere i tuoi file dal ransomware, ma solo se hai eseguito l’aggiornamento a Creators Update (o una versione successiva di Windows 10).

Avrai anche bisogno di configurare le cartelle controllate (che sono le cartelle che vengono protette dagli attacchi ransomware). È inutile avere solo l’ultima versione di Windows: devi comunque scegliere le cartelle protette nell’app di sicurezza di Windows.

Come abilitare la protezione da ransomware in Windows 10

Il software antivirus a pagamento spesso ottiene nuove funzionalità prima, tuttavia, e molti ora utilizzano l’apprendimento automatico per un rilevamento più rapido delle minacce.

Se vuoi vedere quali suite di sicurezza consigliamo, dai un’occhiata alla nostra carrellata dei migliori antivirus.  Le nostre scelte migliori al momento sono Norton 360, Bitdefender, Kaspersky .

In conclusione: se vuoi una migliore protezione, devi prendere in considerazione di pagare per il software di sicurezza. Spesso un unico abbonamento proteggerà i dispositivi di tutta la famiglia, compresi i telefoni cellulari.

Cosa posso fare per rafforzare la sicurezza di Windows 10 da solo?

Non utilizzare un account amministratore

Non è una buona idea utilizzare un account Windows con privilegi di amministratore. Questa semplice modifica può eliminare molte delle minacce là fuori, poiché malware, spyware e simili non saranno in grado di installarsi da soli.

Per fare ciò dovrai creare un nuovo account amministratore (come ne vorrai uno sul tuo sistema), quindi cambiare il tuo account esistente con uno standard.

Questo può essere ottenuto in Impostazioni> Account> Famiglia e altre persone , dove aggiungi un membro della famiglia o un account generico. 

Impostalo come amministratore, quindi esci dal tuo account esistente. Accedi come nuovo, fai clic sul tuo account normale e quando viene visualizzata l’opzione Cambia tipo di account fai clic su di esso. Si apre una finestra in cui è possibile scegliere di rendere l’account Standard o Amministratore .

Con questo attivo e funzionante dovrebbe offrire una discreta protezione dai download accidentali con malware nascosti.

Stai molto attento a ciò su cui fai clic

Molti dei modi in cui le persone vengono compromesse in questi giorni derivano dall’essere ingannati facendo clic sui collegamenti nelle e-mail, che quindi scaricano malware, o facendo clic su versioni false di siti Web che quindi ti chiedono di accedere, quindi rubando i dettagli del tuo account.

Una buona regola pratica è navigare sempre da soli in un sito. Se ricevi un’e-mail che dice che la password del tuo account deve essere modificata, o anche che c’è una grande vendita in corso, non fare clic sul collegamento. Vai invece sul tuo browser e digita l’indirizzo del sito. Se la vendita è reale, sarai in grado di trovarla.

Sii molto cauto anche con i link nelle e-mail o nei messaggi dei social media, poiché possono essere altrettanto pericolosi. Fondamentalmente, considera ogni collegamento o download come sospetto e puoi evitare molti problemi.

Gli hacker colpiscono ingannando le persone, portandole a fare clic su collegamenti nelle e-mail, dai quali scaricano malware, o facendo clic su versioni false di siti Web che ti chiedono di accedere, quindi rubando le credenziali del tuo account.

Una buona regola pratica è navigare sempre da soli in un sito. Se ricevi un’e-mail che dice che la password del tuo account deve essere modificata, o anche che c’è una grande vendita in corso, non fare clic sul collegamento. Vai invece sul tuo browser e digita l’indirizzo del sito. Se la vendita è reale, sarai in grado di trovarla.

Sii molto cauto anche con i link nelle e-mail o nei messaggi dei social media, poiché possono essere altrettanto pericolosi. Fondamentalmente, considera ogni collegamento o download come sospetto solo così evitarai molti problemi.

Effettua backup regolari

L’ultima parte essenziale per proteggersi è eseguire regolarmente backup offline, anche se il backup nel Cloud sono pratici, ma con il ransomware che diventa sempre più una minaccia, ti consigliamo vivamente di creare anche i tuoi backup locali offline.

Avere un browser web dedicato per Flash o Java

Un altro punto debole comune su Windows proviene da software di terze parti. Sia Flash che Java sono noti per essere il percorso che molti programmi malware prendono per accedere al tuo sistema, quindi è consigliabile limitarne l’uso.

In alcuni casi, questo è difficile, poiché potresti avere siti Web specifici che li richiedono – i siti bancari sono stati un ottimo esempio per un tempo – il che significa che non puoi disabilitare completamente i programmi. 

Il nostro consiglio è di scaricare un altro browser –  Chrome , Firefox , Opera e avere Java e Flash abilitati su quello. Quindi, ogni volta che è necessario utilizzare il sito Web che li richiede, è possibile aprire quel browser, ma per il resto del tempo online utilizzerai un browser sicuro.

Nessun software antivirus offre una garanzia assoluta che bloccherà tutti i virus e i malware ogni giorno. Ecco perché è fondamentale operare con attenzione e evitare comportamenti o attività che possono mettere in pericolo la sicurezza dei vostri pc. 

Al prossimo articolo. Saluti dal #MAgodelPC .

Le Risorse Gratuite del #MAgodelPC

Per te Gratis l’Ebook Facebook Marketing per tutti
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis  l’Ebook Digital Marketing
Per te Gratis l’Ebook Il CV Perfetto 
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Content Marketing 

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .
Al prossimo articolo.
Saluti dal #MAgodelPC

#MAgodelPC

b.pramaggiore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *