Come vendere su instagram

Come vendere su Instagram: 7 consigli utili per avere successo su questa incredibile piattaforma dalle mille potenzialità.

I social sono diventati vitali per far crescere un business ed è per questo motivo che non si può avere un approccio superficiale o in qualche modo “rilassato”, come se si stesse pubblicando per il proprio profilo personale.

Una volta che avrete il profilo business dovete pensare a Instagram come la più grande vetrina che potreste mai avere sulla strada più trafficata del mondo. Per cui armatevi di tanta pazienza, riconoscete a questo social la giusta importanza e iniziate a creare la vostra strategia di social media marketing.

Come vendere su Instagram
  1. Pubblicate foto di qualità per vendere su Instagram

Instagram è il social network delle immagini, e voi come merchant non potete permettervi di pubblicizzare i vostri prodotti con foto di bassa qualità. I vostri post, quindi, dovranno avere una certa regolarità ma non solo, dovranno coinvolgere il pubblico, generare impression.

Per pubblicare i vostri post, quindi, non vi affidate al caso. Seguite i trend, monitorate la concorrenza e adeguatevi ai tempi, il mondo dei social va veloce e voi dovrete fare lo stesso, applicando ad esempio per primi i nuovi sticker Instagram.

Elaborate quindi un piano editoriale dove andrete a programmare i vostri post, le storie e i reels e dove avrete, settimana dopo settimana, già un’idea dei vostri contenuti.

Ricordatevi sempre che esistono degli orari per pubblicare su Instagram, come anche su tutti gli altri social (

Realizzate delle fotografie di impatto, che colpiscano i follower ma che siano anche coerenti con il prodotto che state pubblicizzando e con il vostro brand.

Cercate di pubblicare immagini che siano coerenti l’una con l’altra anche nei colori, in modo da avere un feed omogeneo che identifichi il vostro stile e richiami il vostro logo.

Utilizzate foto naturali, non estremizzate la saturazione che distrae dal prodotto e restituisce un’immagine “finta”.

  1. Curare le descrizioni per vendere su Instagram

Su Instagram l’immagine è importante, ma non è tutto. Non dimenticate di aggiungere sempre ad ogni vostro post una caption con un contenuto interessante che spinga l’utente a compiere un’azione, la famosa call to action (CTA).

Instagram funziona in questo modo: l’immagine deve attirare l’attenzione dell’utente, ma è la caption che lo invita all’azione.

Per questo motivo concentratevi sui primi 120 caratteri della vostra caption perché per leggere il resto del testo l’utente dovrà cliccare sul tasto Altro e questo non sempre accade. Ecco perché i primi 120 caratteri sono importantissimi per incuriosire ed invogliare a continuare la lettura.

Non dimenticate di inserire le emoji, se sono coerenti con il vostro tone of voice, che sono sempre apprezzate e aiutano ad attirare l’attenzione.

  1. Tag nelle immagini e nei caroselli per vendere su Instagram

Il lavoro fatto finora ha come obiettivo quello di poter realizzare un post che permetta agli utenti di cliccarci su, di avere maggiori informazioni sul prodotto di loro interesse e di raggiungere il sito concludendo l’acquisto.

Per questo motivo è fondamentale che il tag sia inserito correttamente. Assicuratevi di scrivere bene nome e prezzo del prodotto e di posizionare i tag nei punti giusti, per non confondere il cliente.

Inoltre, è preferibile inserire più̀ di un tag in un’unica foto. In questo modo anche cliccando su un solo tag, al cliente saranno mostrati anche gli altri prodotti come suggerimento, ampliando le possibilità̀ d’acquisto.

  1. Stickers nelle Instagram Stories

Una volta che avrete attivato la versione business di Instagram potrete pubblicare storie con all’interno il tag al prodotto.

Sarà sufficiente selezionare lo sticker “prodotto” per inserire il link. L’app vi permette di personalizzare lo sticker con colori e con il simbolo della shopping bag.

  1. Come vendere su Instagram con i giusti Hashtag

Gli hashtag sono come dei contenitori dove vengono raccolti tutti i contenuti di un determinato argomento. Pensate ad esempio a #photooftheday, oppure #piattiitaliani.

Utilizzare un hashtag su un post, quindi, consente di porre il contenuto a disposizione di un pubblico più vasto. Tutti coloro che effettueranno la ricerca con quello stesso hashtag avranno potenzialmente la possibilità di visualizzare il vostro post.

Attenzione però perché́ Instagram non ama gli hashtag messi a caso solo per aumentare le visualizzazioni, quindi assicuratevi che siano sempre coerenti con i vostri contenuti.

Inoltre, scegliere parole chiave troppo ampie vi farà̀ scontrare con milioni di contenuti dello stesso tipo. Siate più̀ specifici, quindi, per assicurarvi una buona fetta del vostro target: #vacanze avrà̀ indubbiamente più post (con i quali dovrete competere) di #vacanze2020.

Gli utenti possono scegliere di seguire un hashtag senza seguire il profilo Instagram, questo significa che scegliere l’hashtag giusto potrebbe aumentare la vostra visibilità̀ aiutandovi a raggiungere nuovi utenti che ancora non seguono il vostro shop.

Osservate i vostri competitor per avere un’idea più chiara sugli hashtag giusti oppure date un’occhiata al nostro articolo sugli hashtag famosi su
Instagram da utilizzare.

  1. Vendere su Instagram collaborando con gli influencer

Gli influencer rappresentano un’ottima occasione per dare un po’ di risalto alla voce del tuo marchio.

È chiaro che per un e-commerce appena nato non sia possibile permettersi un influencer che fa milioni di follower, ma è possibile rivolgersi ai micro-influencer che hanno un pubblico più ridotto ma fidelizzato.

L’importante è che vi rivolgiate ad un influencer che si occupa del vostro settore. Potete provare a contattarlo e ad inviargli gratuitamente un vostro prodotto per ricevere in cambio una recensione.

Non siate timidi, oggi le strategie di influencer marketing sono all’ordine del giorno.

  1. Aumentare le vendite con promozioni esclusive

Non limitatevi a pubblicare staticamente immagini e video dei vostri prodotti. Siate creativi, inventate cose nuove, cercate di dare un po’ di movimento alla vostra pagina.

Un’idea potrebbe essere quella di creare uno sconto esclusivo per i propri follower, una strategia per aumentare il numero di follower che continuerebbero a seguire la pagina per non perdere altri sconti.

Ovviamente questo tipo di promozioni vanno sponsorizzate il più possibile su tutti i canali.

7 CONSIGLI E STRUMENTI PER CREARE DEI POST SOCIAL PERFETTI

  1. Personalizza i tuoi post sui social media per ogni rete

Ogni social network offre diverse opzioni per presentare i tuoi contenuti. Le piattaforme social non differiscono solo per il numero di caratteri, formati di immagine e dimensioni che forniscono per i tuoi post. Inoltre, le comunità̀ interagiscono in modo diverso con i contenuti e i formati dei post. Meglio conosci il tuo pubblico e conosci il modo in cui si sta coinvolgendo su ogni piattaforma social, meglio puoi indirizzarlo. Personalizza il messaggio per i tuoi post per adattarlo a ogni piattaforma di social media e pubblico:

Adatta il tuo commento al numero di caratteri consentiti su ciascuna piattaforma. Dai un’occhiata al numero di caratteri visualizzati nell’anteprima per far emergere il tuo significato.

Assicurati che le tue immagini corrispondano alle dimensioni delle immagini fornite dalle reti. Considera la possibilità̀ di adattare le tue immagini per creare immagini specifiche per Pinterest e Instagram per assicurarti che il tuo messaggio venga presentato nel modo migliore per adattarsi a queste piattaforme.

Condividi i tuoi post sui profili e sulle pagine dei social media con commenti diversi per il tuo messaggio che colpiranno l’uso della lingua della rispettiva comunità̀ e si concentreranno sui loro argomenti e interessi.

Condividi i tuoi post in giorni diversi e in diversi momenti della giornata. Le reti e le comunità̀ hanno orari di punta specifici per il traffico e il coinvolgimento.

Puoi anche condividere il tuo post in gruppi e comunità̀ pertinenti su Facebook e LinkedIn, ma condividerli in giorni e orari diversi e utilizzare messaggi diversi su misura per ciascun gruppo e pubblico. Assicurati di seguire le regole della community di ciascun gruppo e di condividere solo i contenuti che andranno a beneficio del pubblico del rispettivo gruppo.

  1. Il contenuto è ancora il RE

Non pubblicare tutto ovunque. Condividi solo contenuti di qualità̀ che andranno a beneficio del pubblico della rispettiva piattaforma social.
Sfrutta i contenuti che convertono meglio per ciascuna delle tue community: Condividi contenuti che colpiscano gli interessi del tuo pubblico di destinazione.

Crea e condividi suggerimenti per semplificare la vita dei tuoi clienti. Condividi contenuti che faranno sì che i tuoi lettori ti ricordino come una risorsa utile per informazioni preziose sul tuo argomento.
Fornisci suggerimenti, strategie, articoli pratici o contenuti divertenti per il tuo pubblico e argomento specifico.

Strumenti per aiutarti a trovare i contenuti più performanti per i tuoi post sui social media:

  • Il plugin di WordPress Easy Blog Ideas e lo strumento di marketing dei contenuti Buzzsumo ti aiutano a identificare i contenuti con le migliori prestazioni sui social media.
  1. Crea più̀ elementi visivi per i tuoi contenuti

È più̀ probabile che i contenuti visivi ricevano condivisioni, Mi piace e commenti rispetto ai semplici messaggi di testo. I contenuti con immagini pertinenti ottengono il 94% di visualizzazioni in più̀ rispetto ai contenuti senza immagini pertinenti. Gli elementi visivi aumenteranno le percentuali di clic (CTR) di circa il 47 %. Le infografiche aumentano del 12% il traffico e

il 200% in più di condivisioni rispetto ai post senza immagini.

Senza contare che i Trend 2022 sono i Video e Podcast.

Crea più elementi visivi per i tuoi contenuti, come foto, immagini, infografiche, gif e video. Sfrutta tutte le tue immagini per condividere, condividere e riutilizzare i tuoi contenuti. Ad esempio, se condividi contenuti che contengono più di un’immagine, condividi tutte le tue immagini, una alla volta, per riutilizzare i tuoi contenuti.

Ciò prolungherà̀ la durata dei tuoi contenuti e ti consentirà̀ di condividerli nuovamente senza ripeterti.

Strumenti per aiutarti a creare elementi visivi per i tuoi post sui social media:

  • Canva ti aiuta a creare elementi visivi e infografiche in modo semplice e veloce. Canva offre un’ampia varietà di modelli, layout, foto e icone che puoi utilizzare per creare immagini dall’aspetto professionale.
  • Pixabay , Pexels o Unsplash offrono una vasta collezione di foto d’archivio che puoi persino caricare sui tuoi progetti Canva.
  • Movely e iSpring Free Cam ti consentono di creare video animati e screencast dall’aspetto professionale.
  • Con l’ Internet Marketing Ninjas Tool puoi ridimensionare le tue immagini per ogni social network abbastanza facilmente.
  1. Usa gli hashtag nei tuoi post sui social media

Gli hashtag sono diventati parametri essenziali per collegare i tuoi post alle discussioni attuali (hashtag di tendenza) o trasformare i tuoi post sui social media in contenuti ricercabili. Tuttavia, gli hashtag non funzionano altrettanto bene su tutti i social network. Funzionano bene per Twitter e Instagram, ma hanno prestazioni inferiori su LinkedIn e Facebook. Inoltre, il carattere e il numero di hashtag funzionano in modo diverso per rete. Ad esempio, i Tweet che utilizzano più di due hashtag vedono un calo significativo del coinvolgimento. Mentre su Instagram, più hashtag usi, più coinvolgimento vedi.

Usa gli hashtag solo sui post rilevanti per l’argomento. L’uso di hashtag non corrispondenti solo per attirare l’attenzione, non ti farà alcun favore poiché le persone si infastidiscono facilmente se non trovano quello che stanno cercando.

Utilizza parole chiave e frasi pertinenti solo per le parole di ricerca tipiche sui tuoi argomenti.
Non #spam #con #hashtag. Sovrascrivere un singolo post o aggiungerli a ogni parola renderà il tuo post illeggibile.

Strumenti per aiutarti a trovare gli hashtag giusti per i tuoi post e le tue community

  • Dai un’occhiata alla ricerca di Hashtagify per gli hashtag popolari su Twitter e Top-Hashtag per Instagram. Tagdef ti aiuta a cercare il significato degli hashtag di tendenza o ad aggiungerne di tuoi.

Le Risorse Gratuite del #MAgodelPC

Per te Gratis l’Ebook Facebook Marketing per tutti
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis  l’Ebook Digital Marketing
Per te Gratis l’Ebook Il CV Perfetto 
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Content Marketing 

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .
Al prossimo articolo.
Saluti dal #MAgodelPC

b.pramaggiore

Docente e informatico da oltre vent'anni: Excel, Social Media Marketing. Specializzato in crescita organica gestisco i social e posso esserti di supporto con consulenze mirate allo sviluppo e crescita della tua azienda. Eseguo riparazioni PC, Mac e installazioni periferiche, offro assistenza da remoto e a domicilio. Creo siti Web e gestisco blog, amo la tecnologia, la natura e sono molto curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: