Come crescere su Instagram?

Come crescere su Instagram? Uno schema utile

Ci sono molti articoli, video e post che spiegano come crescere su Instagram, in questo articolo di blog, voglio riassumere una sorta di “to do list” schematica per controllare se hai fatto tutto il necessario per crescere su Instagram in modo organico, sperando che ti possa tornare utile.

Struttura il profilo

Controlla che sia tutto scritto in modo corretto chiaro e semplice. Usa non solo le parole più efficaci ma gestisci anche gli spazi in modo intelligente.

  • Nome utente
  • Biografia
  • Account business
  • Emoticons
  • Highlights
  • Immagine del profilo
  • Feed

Contentuti di qualità

Probabilmente all’inizio la quantità dei contenuti che produrrai è elevata. Con il passare del tempo, quando hai raggiunto un numero di contenuti che ritieni adeguato a poter essere seguito da altri utenti, bisogna privilegiare la qualità alla quantità. Piuttosto pubblica tre post a settimana, ma mettici tutto il tempo necessario per renderli di alto valore. Avrai già sentito sovente questi consigli.

  • Layout accattivanti
  • Immagini di alta qualità
  • Caption interessanti
  • Inserisci l’alt text
  • crea uno storytelling
  • ogni posto deve avere una call to action e possibilmente un emoji
  • utilizza in modo consapevole gli spazi tra una riga e l’altra e soprattutto tra un paragrafo e l’altro.
  • Usa la geolocalizzazione se sei un’attività locale

Hashtag

  • Controllale prima di utilizzarle per non finire in Shadow Ban
  • Usa le più pertinenti
  • Utilizzo quello di basso e medio volume
  • Utilizzarne fino a 30
  • Cerca di utilizzarli in modo vario senza ripeterli troppo

Cosa non fare

Ora che abbiamo fatto una lista di tutti i dettagli più importanti soffermiamoci sulle cose da non fare su Instagram. Instagram è un social media e in quanto tale è necessario interagire con i profili in target e spendere del tempo per rispondere ai messaggi DM.

Se è possibile, è bene fare le storie in modo interattivo con dei piccoli sondaggi e delle domande. Quindi il consiglio è quello di non creare un monologo ma un dialogo e soprattutto non essere ego riferiti ed egocentrici appunto cerca di essere più umano possibile perché la perfezione non piace a nessuno specialmente nei social media. All’inizio poteva essere interessante un profilo perfetto con una persona di successo da seguire, ora non è più così punto fai notare anche i tuoi fallimenti e le tue imperfezioni. In questo modo la gente enfatizzerà in modo maggiore e riuscirà a rivedersi e riconoscersi nei tuoi contenuti.

Più volte ho ripetuto che è inutile comprare i follower quindi non usare i bot non acquistare profili né commenti e like. Non fare ad altri profili di seguirti e tantomeno invia messaggi a tutti in DM perché verrai interpretato come un molestatore.

Non fare l’errore di pubblicare con troppa frequenza cerca di essere costante senza esagerare con troppi posti in una settimana e troppo pochi in un’altra, distribuiscili al meglio. Dopo un’attenta analisi cerca di scegliere i giorni ma soprattutto gli orari giusti di pubblicazione.

Le Risorse Gratuite del #MAgodelPC

Per te Gratis l’Ebook Facebook Marketing per tutti
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis  l’Ebook Digital Marketing
Per te Gratis l’Ebook Il CV Perfetto 
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Content Marketing 

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .
Al prossimo articolo.
Saluti dal #MAgodelPC

b.pramaggiore

Docente e informatico da oltre vent'anni: Excel, Social Media Marketing. Specializzato in crescita organica gestisco i social e posso esserti di supporto con consulenze mirate allo sviluppo e crescita della tua azienda. Eseguo riparazioni PC, Mac e installazioni periferiche, offro assistenza da remoto e a domicilio. Creo siti Web e gestisco blog, amo la tecnologia, la natura e sono molto curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: