Come analizzare la potenza del tuo segnale Wi-fi

 

Con gli ultimi episodi recenti, mi riferisco agli ultimi 2 anni, tra DAD e Smart working potresti notare che il segnale Wi-fi di casa tua non è ottimale.

I problemi potrebbero essere molteplici, analizziamoli insieme.

Se la tua connessione Internet sembra lenta o le pagine web non si caricano, il problema potrebbe essere la tua connessione Wi-Fi. Forse sei troppo lontano dalla sorgente o muri spessi bloccano il segnale.

 Come controllare la potenza precisa del tuo segnale Wi-Fi.

Un segnale Wi-Fi più potente significa avere una connessione più affidabile che ti consente di sfruttare appieno le velocità di Internet a messe tua disposizione.

Da cosa dipende la potenza del segnale WI-FI?

La potenza del segnale Wi-Fi dipende da una varietà di fattori, come la distanza dal router, se si tratta di una connessione a 2,4 o 5 GHz e persino i materiali delle pareti intorno a te.

Più sei vicino al router, meglio è. Sebbene le connessioni a 2,4 ghz trasmettano ulteriormente, potrebbero avere problemi di interferenza. Pareti più spesse realizzate con materiali più densi (come il cemento dei muri) bloccheranno un segnale Wi-Fi. Un segnale più debole, d’altra parte, porta a velocità più basse, interruzioni e (in alcuni casi) disconnessione totale.

Come  individuare  il problema

Non tutti i problemi di connessione sono il risultato di una debole potenza del segnale. Se Internet sul tuo computer o telefono sembra lento, inizia riavviando il router se hai accesso ad esso.

Se il problema persiste, il passaggio successivo consiste nel verificare se il problema è il Wi-Fi. Prova a utilizzare Internet con un dispositivo connesso tramite ethernet.

Se i problemi persistono ancora, a questo punto  il problema è la rete.

Se la connessione ethernet va bene e un ripristino del router non ha aiutato, è il momento di controllare la potenza del segnale.

Per verificare la potenza del tuo Wi-Fi, la prima cosa da fare è guardare il dispositivo che ha problemi.

Che si tratti di un iPhone, iPad, Android, Mac o PC Windows, dovresti avere un indicatore di connessione Wi-Fi.

Di solito, quattro o cinque linee curve compongono il simbolo Wi-Fi e più ne vengono riempite, più forte è la connessione.

Diversi dispositivi, diverse potenze WI-FI

Ogni telefono, tablet e laptop è diverso e può indicare una potenza Wi-Fi diversa, vale la pena dunque consultare un secondo o anche un terzo dispositivo.

Se hai controllato un telefono, considera di provare anche un tablet.

Confronta le prestazioni Internet su entrambi i dispositivi e guarda cosa mostrano per la potenza del Wi-Fi. Se hai risultati simili con entrambi, hai un’eccellente linea di base da utilizzare.

Hai la connessione debole in un punto particolare?

Se hai determinato che la tua connessione Wi-Fi è debole in un punto particolare, la prossima cosa da fare è andare in giro e prestare attenzione alle barre Wi-Fi sul tuo smartphone o tablet. Tieni traccia di quanto sei lontano dal router e quanti muri ci sono tra te e il router.

Presta attenzione a quando le barre Wi-Fi aumentano e diminuiscono. È un controllo rudimentale, ma nella maggior parte dei casi sarà sufficiente.

Per essere più precisi e analizzare al meglio la potenza del tuo Wi-Fi, dovrai utilizzare un’app o un programma come l’app Wi-Fi Analyzer per misurare i suoi decibel rispetto a un milliwatt (dBm).

Come si misura un segnale Wi-Fi?

Puoi misurare un segnale Wi-Fi in diversi modi. La misura più accurata è milliwatt (mW), ma è anche la più difficile da leggere a causa del numero di cifre decimali (0,0001 mW).

L’indicatore di potenza del segnale ricevuto (RSSI) è un’altra opzione, ma i fornitori di Wi-Fi lo gestiscono in modo incoerente e con scale variabili. I decibel relativi a milliwatt (dBm) evitano questi problemi e molti produttori convertono comunque RSSI in dBm, quindi tratteremo questa misurazione.

La prima cosa da sapere è che le misurazioni di dBm verranno visualizzate in numeri negativi. La scala va da -30 a -90. Se vedi -30, hai una “connessione perfetta” e probabilmente ti trovi accanto al router Wi-Fi. Tuttavia, se rilevi un segnale Wi-Fi elencato a -90, il servizio è così debole che probabilmente non puoi connetterti a quella rete. Una connessione eccellente è -50 dBm, mentre -60 dBm è probabilmente abbastanza buona per lo streaming, la gestione delle chiamate vocali e qualsiasi altra cosa.

Quali App posso utilizzare per misurare la connessione Wi-FI??

Per misurare la potenza del segnale Wi-Fi sul tuo telefono o tablet, puoi utilizzare l’app Airport Utility per iPhone e iPad o Wi-Fi Analyzer per Android. Entrambi sono facili da usare e mostrano risultati per qualsiasi rete wireless nella tua zona.

Per gli utenti iPhone, l’app Airport Utility richiede di accedere alle impostazioni del dispositivo e di attivare lo scanner Wi-Fi. Vai all’app Impostazioni del tuo iPhone o iPad (non alle impostazioni dell’app), tocca Airport Utility dall’elenco, quindi attiva “Scanner Wi-Fi”. Ora torna all’app Airport Utility e avvia una scansione. Vedrai le misurazioni dBm espresse come RSSI.

Per gli utenti Android, Wi-Fi Analyzer è un passaggio più semplice. Apri l’app e cerca le reti trovate. Ciascuna voce elencherà la forza come dBm.

Sostituire il Router

Se il tuo router fosse vecchio, potrebbe essere il momento di eseguire l’aggiornamento o addirittura di sostituirlo con uno più recente.

Cercane uno che supporti i segnali Wi-Fi a 2,4 e 5 GHz. Il segnale a 5 GHz non si estende fino a 2,4 GHz, ma ha più opzioni per aggirare i problemi di interferenza.

Le Risorse Gratuite del #MAgodelPC

Per te Gratis l’Ebook Facebook Marketing per tutti
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis  l’Ebook Digital Marketing
Per te Gratis l’Ebook Il CV Perfetto 
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Content Marketing 

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .
Al prossimo articolo.
Saluti dal #MAgodelPC

b.pramaggiore

Docente e informatico da oltre vent'anni: Excel, Social Media Marketing. Specializzato in crescita organica gestisco i social e posso esserti di supporto con consulenze mirate allo sviluppo e crescita della tua azienda. Eseguo riparazioni PC, Mac e installazioni periferiche, offro assistenza da remoto e a domicilio. Creo siti Web e gestisco blog, amo la tecnologia, la natura e sono molto curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: