BRAND IDENTITY E DESIGN

Brand Identity e Design influenzano la percezione di come le persone percepiscono il tuo marchio, per questo motivo non dovresti lasciare nulla al caso, ma curarti di questi aspetti in modo attivo e costante.

Brand identity e Design

Influenzare attraverso il design

Il marchio e l’identità visiva sono tutti intorno a noi. Guarda da vicino e li troverai su siti Web, confezioni di prodotti e diversi tipi di pubblicità. Anche gli oggetti personali, come documenti e biglietti da visita, portano una qualche forma di identità.

Brand Identity


In poche parole, il branding è ciò che pensano gli altri: di te, della tua azienda, del tuo prodotto o del tuo servizio. L’identità visiva è l’aspetto di quel marchio, dal tuo logo alle scelte di colore e molto altro ancora.


Le immagini forti possono essere molto persuasive. Pensa alle tue esperienze come consumatore. Hai mai scelto un prodotto semplicemente perché ti piaceva l’aspetto? Comprendere l’identità visiva può aiutarti a prendere decisioni di progettazione più ponderate, indipendentemente dal tuo ruolo, mezzo o livello di abilità.

Uno sguardo più da vicino all’identità visiva

L’identità visiva è un po’ come un’anteprima del tuo marchio. Ogni parte del tuo design è un indizio che dice allo spettatore cosa può aspettarsi. La tua estetica può essere tradizionale, moderna o un po’ più là fuori: ogni marchio è diverso. Non importa cosa, tutti i tuoi elementi di design lavorano insieme per mostrare esattamente di cosa tratta il tuo marchio.


Ovviamente non sono solo affari. Puoi applicare il concetto di identità a quasi tutti i tipi di progetti, compresi i design personali. Che tu stia aggiornando il tuo curriculum o cercando modi per migliorare il tuo blog, ci sono molti vantaggi nell’avere uno stile visivo coerente.


Alcune aziende utilizzano una vera e propria guida di stile per mantenere coerente il proprio marchio. Se hai appena iniziato con il design, va bene adottare un approccio più casual.

Guida di stile aziendale


I componenti principali dell’identità visiva sono il logo, il colore, la tipografia e le immagini. Continuate a leggere per saperne di più.

Un logo è ciò che identifica il tuo marchio utilizzando un particolare marchio, design del tipo o entrambi. I loghi più efficaci tendono ad essere abbastanza semplici, qualcosa che gli spettatori riconosceranno e ricorderanno.


Ogni elemento del tuo logo contribuisce all’identità del tuo marchio, inclusa la scelta del carattere, i colori e altre immagini. Cambia anche solo uno di questi elementi e può avere un grande impatto sul modo in cui il tuo marchio viene percepito.


In pratica, i loghi sono ovunque. Li troverai in contesti aziendali, così come in giro, in rappresentanza di piccole imprese, liberi professionisti e altri imprenditori. Un logo è molto simile a un marchio letterale: è il modo in cui le persone ti riconoscono e identificano il tuo prodotto o servizio.

La qualità conta


Ecco perché è importante usarlo con saggezza. Un logo pixelato (sgranato), distorto o troppo piccolo per essere letto potrebbe dare agli spettatori un’impressione sbagliata. Di seguito, troverai diversi esempi di file di bassa qualità.


Per combattere questo, mantieni una copia digitale master che sia nitida, di alta qualità e abbastanza grande per qualsiasi progetto. In questo modo, sei pronto per tutto ciò che potrebbe accadere, che si tratti di un piccolo lavoro di stampa o di qualcosa di molto, molto più grande.


Colore

Il colore aiuta a definire il tuo marchio in un modo molto potente. Non solo fa una forte impressione sullo spettatore, ma crea anche un senso di unità quando viene utilizzato su più progetti o piattaforme.


La maggior parte dei marchi derivano i loro colori principali direttamente dal logo dell’azienda. Colori aggiuntivi possono aiutarti ad espandere la tavolozza principale e definire ulteriormente la personalità e lo stile del tuo marchio.

Ci sono molti modi per usare i colori del marchio. Fai solo attenzione a non esagerare o ignorare gli standard di progettazione ampiamente accettati. Un buon uso del colore è tutto basato sulla moderazione.

Evita le insidie ​​comuni, come i colori che vibrano o distraggono gli spettatori dal tuo lavoro. Ad esempio, nell’immagine qui sotto, il testo si scontra con lo sfondo, rendendolo di difficile lettura.

Contrasto da utilizzare in modo intelligente

Assicurati di includere i neutri nella tua tavolozza di colori, come nero, grigio, bianco o bianco sporco. In questo modo, quando usi i colori del tuo marchio, si distinguono davvero.


Tipografia

Il testo è uno degli aspetti più semplici dell’identità, ma può essere sorprendentemente espressivo. Tutto ciò che serve è un font diverso e puoi cambiare in modo sottile (o meno sottile) l’intera sensazione del tuo marchio.


La maggior parte dei marchi sceglie da due a tre caratteri, spesso ispirati al logo, per l’uso quotidiano di base. Anche i caratteri creativi dovrebbero essere scelti con cura e dovrebbero riflettere la tua identità visiva unica.


Ci sono alcuni tipi di carattere che i professionisti sanno evitare, caratteri che un tempo erano popolari ma che ora sono considerati obsoleti e abusati. I caratteri seguenti sono esempi famigerati.

I Caratteri obsoleti


In caso di dubbio, è meno probabile che un carattere più intramontabile e sottovalutato sminuisca il tuo messaggio. La scelta del carattere dovrebbe completare il tuo marchio, ma essere comunque attuale e professionale.

Immagini

Le immagini sono una parte enorme della costruzione di un’identità unica. Ogni foto, grafica, icona e pulsante è un’opportunità per mostrare il tuo marchio e dare forma al modo in cui viene percepito.

Negli ambienti professionali, le immagini vengono solitamente create appositamente per il marchio; ad esempio, le immagini in un catalogo o la grafica in un’app. Se non hai il lusso di questo, puoi ottenere risultati simili scegliendo immagini con una linea sottile; ad esempio, un colore caratteristico o uno stile simile.


Soprattutto, evita le immagini che sembrano generiche o ovviamente messe in scena. Questo è difficile se fai affidamento su azioni di terze parti, ma ci sono modi per distinguere il tuo marchio.

Immagini di stock 


Evita le immagini prive di contesto o che appaiono frequentemente nei design di altri marchi. Scatta la foto qui sotto. Alcuni spettatori potrebbero trovarlo scoraggiante a causa della posa forzata e dello sfondo artificiale.


Scegli invece immagini che sembrino autentiche e che rappresentino persone, luoghi e cose autentici. Le migliori immagini sono l’incarnazione del tuo punto di vista unico. Rappresentano come vuoi essere visto quando le persone pensano al tuo marchio.

Amalgamare 

L’identità visiva non è solo uno strumento di marketing. È un modo di guardare al design che rimuove molte congetture. Con una visione chiara del tuo marchio, sai esattamente quali colori, caratteri e immagini utilizzare. Puoi creare opere coerenti che gli spettatori ricorderanno.

Se ti interessano gli argomenti brand identity e design ti consiglio di leggere anche:

5 Punti fondamentali per costruire un Brand

Come costruire un brand?

 

Le Risorse Gratuite del #MAgodelPC

Per te Gratis l’Ebook Facebook Marketing per tutti
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis  l’Ebook Digital Marketing
Per te Gratis l’Ebook Il CV Perfetto 
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Content Marketing 

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .
Al prossimo articolo.
Saluti dal #MAgodelPC

b.pramaggiore

Docente e informatico da oltre vent'anni: Excel, Social Media Marketing. Specializzato in crescita organica gestisco i social e posso esserti di supporto con consulenze mirate allo sviluppo e crescita della tua azienda. Eseguo riparazioni PC, Mac e installazioni periferiche, offro assistenza da remoto e a domicilio. Creo siti Web e gestisco blog, amo la tecnologia, la natura e sono molto curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: