URL come utilizzarli

URL è l’acronimo di Uniform Resource Locator, in questo articolo scopriremo come classificarli e utilizzarli.

Un URL non è altro che l’indirizzo di una determinata risorsa univoca sul Web. In teoria, ogni URL valido punta a una risorsa univoca. Tali risorse possono essere una pagina HTML, un documento CSS, un’immagine, ecc. In pratica esistono alcune eccezioni, la più comune è un URL che punta a una risorsa che non esiste più o che si è spostata. Poiché la risorsa rappresentata dall’URL e l’URL stesso sono gestiti dal server Web, spetta al proprietario del server Web gestire attentamente tale risorsa e l’URL associato.

Come utilizzare gli URL


Qualsiasi URL può essere digitato direttamente all’interno della barra degli indirizzi del browser per accedere alla risorsa cliccandoci su. Ma questa è solo la punta dell’iceberg.

Nozioni di base: anatomia di un URL
Ecco alcuni esempi di URL:

https://developer.mozilla.org
https://developer.mozilla.org/en-US/docs/Learn/
https://developer.mozilla.org/en-US/search?q=URL


Ognuno di questi URL può essere digitato nella barra degli indirizzi del browser per dirgli di caricare la pagina associata (risorsa).

Un URL è composto da diverse parti, alcune obbligatorie e altre facoltative. Le parti più importanti sono evidenziate nell’URL sottostante i dettagli sono forniti nelle sezioni seguenti:

Authority—————

http:www.domain name: part/parttothefile?parametri=value2=key#anchor

 

Il linguaggio HTML, di cui parleremo più avanti, fa ampio uso di URL:

per creare collegamenti ad altri documenti con l’elemento <a>;
collegare un documento con le relative risorse attraverso vari elementi come <link> o <script>;
per visualizzare media come immagini (con l’elemento <img>), video (con l’elemento <video>), suoni e musica (con l’elemento <audio>), ecc.;
per visualizzare altri documenti HTML con l’elemento <iframe>.
Nota: quando specifichi gli URL per caricare le risorse come parte di una pagina (ad esempio quando usi <script>, <audio>, <img>, <video> e simili), in genere dovresti utilizzare solo URL HTTP e HTTPS, con poche eccezioni (una degna di nota è data:; vedere URL dati). L’utilizzo di FTP, ad esempio, non è sicuro e non è più supportato dai browser moderni.
Altre tecnologie, come CSS o JavaScript, utilizzano ampiamente gli URL e questi sono davvero il cuore del Web.

URL assoluti vs URL relativi


Quello che abbiamo visto sopra è chiamato URL assoluto, ma c’è anche qualcosa chiamato URL relativo. Lo standard URL definisce entrambi, sebbene utilizzi i termini stringa URL assoluta e stringa URL relativa, per distinguerli dagli oggetti URL (che sono rappresentazioni in memoria degli URL).

 Distinzione tra assoluto e relativo nel contesto degli URL

Le parti richieste di un URL dipendono in larga misura dal contesto in cui viene utilizzato l’URL. Nella barra degli indirizzi del tuo browser, un URL non ha alcun contesto, quindi devi fornire un URL completo (o assoluto), come quelli che abbiamo visto sopra. Non è necessario includere il protocollo (il browser utilizza HTTP per impostazione predefinita) o la porta (richiesta solo quando il server Web di destinazione utilizza una porta insolita), ma tutte le altre parti dell’URL sono necessarie.

Quando un URL viene utilizzato all’interno di un documento, ad esempio in una pagina HTML, le cose sono leggermente diverse. Poiché il browser dispone già dell’URL del documento, può utilizzare queste informazioni per compilare le parti mancanti di qualsiasi URL disponibile all’interno del documento. Possiamo distinguere tra un URL assoluto e un URL relativo osservando solo la parte del percorso dell’URL. Se la parte del percorso dell’URL inizia con il carattere “/”, il browser recupererà quella risorsa dalla radice superiore del server, senza riferimento al contesto fornito dal documento corrente.

Diamo un’occhiata ad alcuni esempi per renderlo più chiaro.

Esempi di URL assoluti


URL completo (lo stesso che abbiamo usato prima)
https://developer.mozilla.org/en-US/docs/Learn


Protocollo implicito


//developer.mozilla.org/en-US/docs/Learn
In questo caso, il browser chiamerà quell’URL con lo stesso protocollo utilizzato per caricare il documento che ospita quell’URL.

 

Nome di dominio implicito


/it-IT/docs/Learn
Questo è il caso d’uso più comune per un URL assoluto all’interno di un documento HTML. Il browser utilizzerà lo stesso protocollo e lo stesso nome di dominio di quello utilizzato per caricare il documento che ospita tale URL. Nota: non è possibile omettere il nome a dominio senza omettere anche il protocollo.

Esempi di URL relativi


Per comprendere meglio i seguenti esempi, supponiamo che gli URL siano chiamati dall’interno del documento che si trova al seguente URL: https://developer.mozilla.org/en-US/docs/Learn

Sotto-risorse


Competenze/Infrastrutture/Understanding_URL
Poiché tale URL non inizia con /, il browser tenterà di trovare il documento in una sottodirectory di quella contenente la risorsa corrente. Quindi, in questo esempio, vogliamo davvero raggiungere questo URL: https://developer.mozilla.org/en-US/docs/Learn/Skills/Infrastructure/Understanding_URLs.

Tornando nell’albero delle directory


../CSS/visualizzazione
In questo caso, utilizziamo la convenzione di scrittura ../ — ereditata dal mondo del file system UNIX — per dire al browser che vogliamo salire da una directory.

Qui vogliamo raggiungere questo URL: https://developer.mozilla.org/en-US/docs/Learn/../CSS/display, che può essere semplificato in: https://developer.mozilla.org/en -Stati Uniti/documenti/CSS/visualizzazione.

URL semantici


Nonostante il loro aspetto molto tecnico, gli URL rappresentano un punto di ingresso leggibile dall’uomo per un sito Web. Possono essere memorizzati e chiunque può inserirli nella barra degli indirizzi di un browser. Le persone sono al centro del Web, quindi è considerata la migliore pratica creare quelli che vengono chiamati URL semantici. Gli URL semantici utilizzano parole con un significato intrinseco che possono essere comprese da chiunque, indipendentemente dal loro know-how tecnico.

La semantica linguistica è ovviamente irrilevante per i computer. Probabilmente hai visto spesso URL che sembrano mashup di caratteri casuali. Esistono molti vantaggi nella creazione di URL leggibili dall’uomo:

È più facile per te gestirli, sicuramente, perché chiarisce le cose per gli utenti in termini di dove si trovano, cosa stanno facendo, cosa stanno leggendo o con cui interagiscono sul Web.


Alcuni motori di ricerca possono utilizzare tale semantica per migliorare la classificazione delle pagine associate.

Anchor

l’ anchor text: tradotto in italiano testo di ancoraggio, viene anche definito come etichetta, testo, titolo del collegamento, ovvero il testo visibile e cliccabile di un collegamento iper-testuale, ovvero il rinvio da un’unità informativa digitale ad un’altra. In parole semplici si può definire anchor text una parola del testo di un sito che viene linkata verso un’altra pagina o orticolo ,interna o esterna, riconoscibile dalla voce sottolineata di colore blu.Un’ancora rappresenta una sorta di “segnalibro” all’interno della risorsa, fornendo al browser le indicazioni per mostrare il contenuto che si trova in quel punto “segnalibro”. Su un documento HTML, ad esempio, il browser scorrerà fino al punto in cui è definita l’ancora; su un documento video o audio, il browser proverà ad andare all’ora rappresentata dall’ancora. V

Il testo di ancoraggio è fondamentale per le strategie SEO e per il posizionamento all’interno della SERP, poiché permette di determinare la posizione sui motori di ricerca della pagina in cui viene inserito; facilita la comprensione del testo e la creazione di CTA (call to action); offre all’utente la possibilità di approfondire più di un concetto in una sola ricerca.

Percorso verso la risorsa: percorso del file

/percorso/a/miofile.html è il percorso della risorsa sul server Web. Agli albori del Web, un percorso come questo rappresentava una posizione fisica di file sul server Web. Al giorno d’oggi, è principalmente un’astrazione gestita da server Web senza alcuna realtà fisica.

 

Parametri

?key1=value1&key2=value2 sono parametri aggiuntivi forniti al server Web. Questi parametri sono un elenco di coppie chiave/valore separate dal simbolo &. Il server Web può utilizzare questi parametri per fare cose extra prima di restituire la risorsa. Ogni server Web ha le proprie regole relative ai parametri e l’unico modo affidabile per sapere se un server Web specifico sta gestendo i parametri è chiedere al proprietario del server Web.

 

 



Le Risorse Gratuite del #MAgodelPC

Per te Gratis l’Ebook Facebook Marketing per tutti
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis  l’Ebook Digital Marketing
Per te Gratis l’Ebook Il CV Perfetto 
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Content Marketing 

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .
Al prossimo articolo.
Saluti dal #MAgodelPC

b.pramaggiore

Docente e informatico da oltre vent'anni: Excel, Social Media Marketing. Specializzato in crescita organica gestisco i social e posso esserti di supporto con consulenze mirate allo sviluppo e crescita della tua azienda. Eseguo riparazioni PC, Mac e installazioni periferiche, offro assistenza da remoto e a domicilio. Creo siti Web e gestisco blog, amo la tecnologia, la natura e sono molto curioso.

12 pensieri su “URL come utilizzarli

  1. I enjoy what you guys tend to be up too. This type of clever
    work and reporting! Keep up the wonderful works guys
    I’ve incorporated you guys to my own blogroll.

  2. Hi there! Do you know if they make any plugins to
    safeguard against hackers? I’m kinda paranoid about losing everything I’ve worked hard on. Any suggestions?

    1. c’è molto da dire sui plug in, e anche sugli hacker. Diciamo che è una lotta continua, bisogna sempre rimanere aggiornati e in ogni caso l’esperto si trova sempre.You should be very careful about vulnerable plugins. Through these plugins, attackers are able to create a backdoor, take control as an administrator and hijack the site towards advertisements, scams and malicious app downloads.

      Usually, the new administrator account looks like wpservices and is linked to the e-mail address wpservices@yandex.com.The attacks mainly concern the older versions of the plugins, in particular of these listed above, but they can exploit any type of vulnerability, both of the plugins and of the templates in use.

      To protect yourself and not end up with your website in the wrong hands, make sure you keep all plugins up to date and delete any that are not in use.as trivial as the advice may seem, in short, I tell you to always update everything. Thanks, will do more articles on safety.

    2. c’è molto da dire sui plug in, e anche sugli hacker.You should be very careful about vulnerable plugins. Through these plugins, attackers are able to create a backdoor, take control as an administrator and hijack the site towards advertisements, scams and malicious app downloads.

      The attacks mainly concern the older versions of the plugins, in particular of these listed above, but they can exploit any type of vulnerability, both of the plugins and of the templates in use.

      To protect yourself and not end up with your website in the wrong hands, make sure you keep all plugins up to date and delete any that are not in use.as trivial as the advice may seem, in short, I tell you to always update everything. Thanks will do more articles on safety.

  3. Thanks a bunch for sharing this with all of us you actually
    know what you are speaking about! Bookmarked.
    Kindly additionally consult with my web site =). We may have
    a hyperlink trade arrangement between us

  4. Wow that was odd. I just wrote an very long comment but after
    I clicked submit my comment didn’t show up. Grrrr… well I’m not writing all
    that over again. Anyway, just wanted to say fantastic blog!

  5. Howdy would you mind letting me know which hosting company you’re utilizing?
    I’ve loaded your blog in 3 different browsers and I must say this blog loads a lot faster then most.
    Can you suggest a good web hosting provider at a honest price?
    Thanks a lot, I appreciate it!

    1. I recommend Siteground or Aruba which are excellent Hosting that have a high quality, these two hosting have an excellent price / quality ratio. They are the ones I use for my works, always.

  6. It’s truly a great and helpful piece of information. I’m happy that you simply shared this helpful info with us.
    Please stay us informed like this. Thanks for sharing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: