Copywriting e Blog: come aumentare il traffico

Come aumentare il traffico al tuo blog
blog come aumentare il traffico

Come migliorare le visite del blog e portare traffico?

Vuoi dare visibilità al tuo blog e aumentare le visite del sito? Iniziamo con i consigli che sembrano più banali, ma sono la base di tutto, le fondamenta. Avrai sentito parlare di costanza? Bene, è la base di tutto quanto anche se a furia di sentirla nominare la si sottovaluta.

costanza s. f. [dal lat. constantia]. – 1. Qualità d’esser costante, perseveranza, fermezza: avere c. nel bene, nei propositi, negli affetti, nello studio; forza d’animo: sopportare con c. il dolore, le avversità. Con accezione partic., nel linguaggio giur., la locuz. in costanza di, mentre dura, mentre è in vita un determinato vincolo o rapporto, soprattutto nelle frasi in c. di matrimonio, in c. di rapporto lavorativo, e sim. 

All’inizio non vedrai risultati

Non conosco nessuna eccezione che conferma questa regola, tutte le persone che conosco erano piuttosto demoralizzate all’invio dei loro progetti e della loro carriera.

Esistono tantissimi modi per aumentare le visite del tuo blog, ma non tutti danno dei risultati immediati.

Partiamo dal presupposto che nessuno tende a seguire una persona che pubblica un giorno e poi per cinque mesi abbandona il proprio blog. Vale anche per i Social e non è di certo l’algoritmo a non dare visibilità.  Se sono appossianato di un certo argomento e ogni giorno escono articoli e approfondimenti, con qualche curiosità in più, sicuramente sono più invogliata di sbirciare il blog. 

All’inizio non è semplice, l’importante è non smettere ed analizzare sempre ciò che funziona meglio con i mirco-dati che abbiamo a disposizione.

Far conoscere il proprio Blog

Che sia con il tuo tempo o che sia con i tuoi soldi, non esiste modo di far conoscere il proprio blog senza un investimento iniziale.

Puoi aumentare le visite del sito con la pubblicità, pagando i click che arrivano sul tuo sito, ma inn realtà è il tuo impegno a fare la vera differenza. Aumentare le visite di un blog WordPress è un impegno, non è come costruire un sito statico. Gli articoli vanno aggiornati e pubblicizzati in continuazione.

A volte devi cambiare strategia e fare molte prove. Innanzi tutto puoi utilizzare tutti i canali a disposizione in modo gratuito e poi puoi affiancare anche una campagna pubblicitaria o più campagne sui post e gli articoli che ti hanno dato maggiori risultati.

Aumentare visite 

Con un blog puoi pubblicare ogni giorno un articolo che risponde ad un search intent: un’intenzione di ricerca. 

Per questo consiglio sempre di lavorare con Google ADS, con Facebook Advertising e Newsletter. Così puoi aumentare i click al sito sin dai primi giorni, anche se non hai un buon posizionamento su Google. In modo gratuito esistono delle tecniche per migliorare le visite al blog attraverso i Social Network.

Social Media e blog

Usa Facebook, Twitter, YouTube , Instagram, Pinterest, LinkedIn e tutti i social che ritieni più adatti al tuo target per condividere i tuoi contenuti e aumentare le visite del blog.

Questo vuol dire non usare i Social Media solo ed esclusivamente come una vetrina pubblicitaria , condividendo solo gli aggiornamenti del tuo blog: devi entrare in contatto con la tua community, devi postare risorse utili in modo tale da diventare un punto di riferimento per la tua nicchia.

Pensa ai social come strumenti per pubblicare non una sola volta, ma più volte i link degli articoli. Basta inserire le ripubblicazioni in un flusso di contenuti vari come se fosse una pubblicità continua.

Newsletter per fidelizzare

Quando crei una newsletter è importante puntare su un content marketing di qualità. Dopo aver definito il calendario editoriale di queste pubblicazioni puoi goderti le visite in ingresso. 

 Devi puntare su qualcosa di speciale, suddividere in ulteriori nicchie il tuo target e offrire loro contenuti su misura.

Aumentare visualizzazioni blog con i contenuti

Crea gratuita – freebie e poi regala tutto al pubblico. Scegli l’argomento che padroneggi meglio e regala un video, un webinar o un approfondimento, un tutorial. Se stai vendendo un corso, puoi offrire una lezione gratis, per esempio.

Non devi per forza crearlo da ero, puoi utilizzare più che hai già.

Puoi iniziare con un ebook che riassume i tuoi articoli migliori oppure, se ti senti particolarmente coraggioso, con un vero e proprio documento inedito.

Aggiungi i link nei tuoi profili social

Una buona diffusione dei post nei diversi account Social Network può rivelarsi molto efficace. Molto importante è avere un profilo ottimizzato al massimo. Compila quanti più campi possibili del tuo profilo, inserendo anche dove il link verso il tuo blog ufficiale o diretti sulla home page del sito web.

Pubblicizza e promuovi vecchi articoli

I contenuti freschi sono indispensabili, e questo lo sappiamo bene, ma con i Social Media puoi facilmente pubblicizzare anche i tuoi vecchi post.

Fondamentale è condividere sempre contenuti aggiornati e anche un contenuto datato è in grado di portare visite.

Usa YouTube per pubblicizzare il blog gratis

Quando pubblichi un video su YouTube puoi inserire una descrizione. Bisogna inserire  sempre i link che che si vuole spingere così usciranno nella descrizione del contenuto.

Con un link contestualizzato puoi raggiungere ottimi risultati. Inoltre gestire una rubrica video ti dà visibilità maggiore a quel pubblico un po’ più pigro o che non ama e non ha tempo di leggere

 Inserisci i bottoni social

Ci sono mille modi per aggiungere i pulsanti e aumentare le visite del blog. Puoi usare plugin WordPress o il codice. Per avere i codici di inserimento ti consiglio di visitare le rispettive pagine di Facebook, Telegram e Twitter. Se preferisci un plugin WordPress puoi usare – Really simple Facebook e per quanto riguarda Twitter – Share Button.

Commenta per pubblicizzare il blog

Lasciare commenti nelle community e nei forum è un buon modo per farti conoscere e per aumentare le visite al blog. Segui le 6 regole base del comment marketing:

  1. Scegli blog con un target simile al tuo.
  2. Scrivi un commento di qualità e non tanto per scrivere.
  3. Migliora la leggibilità dei commenti con la formattazione adeguata.
  4. Metti i link giusti per pubblicizzare il blog, senza spammare. Questo è solo per esperti, sperando anche i commenti vengano approvati e pubblicati.
  5. Non andare fuori tema
  6. Evita la nota polemica, anche se non sei d’accordo.

Cerca le giuste keyword

Se vuoi farti trovare da chi usa Google e da gli altri browser, prima di scrivere il tuo prossimo articolo fai una ricerca e usa le giuste keyword.Inseriscile, non solo nei titoli e nel primo paragrafo, ma anche  nel tag title, nel tag alt delle immagini e nel testo.

Devi puntare su un’alternanza di sinonimi e non necessariamente utilizzare una sola key phrase. Questa è la base della buona scrittura: devi affrontare i temi già ricercati dalla tua nicchia, non basta usare parole giuste, anche le mode e i momenti condizionano le ricerche. Questo è molto importante da comprendere  per posizionare bene il tuo sito su Google e puntare alle prime posizioni del motore di ricerca.

Keyword research

Esistono ottimi strumenti messi a disposizione proprio da Google oltre al classico Google Trend affiancato da Keyword Planner di AdWord e  Ubersuggest, ovviamente da utilizzare con Answer The Public.

Se non sai da che parte iniziare puoi sempre prendere spunto dai tuoi competitor, senza copiare e incollare.

b.pramaggiore

Docente e informatico da oltre vent'anni: Excel, Social Media Marketing. Specializzato in crescita organica gestisco i social e posso esserti di supporto con consulenze mirate allo sviluppo e crescita della tua azienda. Eseguo riparazioni PC, Mac e installazioni periferiche, offro assistenza da remoto e a domicilio. Creo siti Web e gestisco blog, amo la tecnologia, la natura e sono molto curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: