Come creare NFT

Non puoi sfuggire alla mania del momento: gli NFT

Creare NFT non è impossibile.

Tutti parlano di queste risorse digitali, o addirittura arrivano al punto di pubblicarne di proprie. Di conseguenza, se sei curioso di sapere come entrare in azione in questo articolo ti insegneremo a crearne uno.

Creare NFT
Creare NFT

Come creare un NFT

Abbiamo messo insieme questa breve guida su come creare un NFT in pochi passaggi. Tuttavia, poiché è relativamente breve, supponiamo che tu conosca già alcune nozioni di base, come cosa sono gli NFT e come si relazionano con la criptovaluta.

Supponiamo inoltre che tu sia a conoscenza di critiche e problemi con gli NFT. Ad esempio, come investimento, sono incredibilmente volatili. Alcune persone stanno guadagnando milioni con le criptovalute, ma molte altre hanno visto i loro portafogli crollare di valore. L’arte stessa non è memorizzata sulla blockchain.

Non ti consigliamo di creare o acquistare NFT. Se ti occupi di NFT, sappi che non esiste nessun tipo di scommessa sicura quando hai a che fare con qualsiasi cosa crittografica.

Crea un’opera d’arte

Vediamo insieme come puoi creare un NFT e portarlo sul mercato. Il primo passo è avere o creare qualcosa che possa essere trasformato in un token non fungibile. Ci sono molte opzioni qui, dagli oggetti dei videogiochi ai meme, ma ai fini di questa guida supponiamo che stiamo lavorando con l’arte digitale.

In questo caso, il primo passo è crearne uno, che tu sia o no un’artista. Alla fine, non importa cosa vuoi trasformare in una risorsa, purché possa essere inserita in una sorta di formato digitale, il PNG sembra essere il più popolare per l’arte visiva.

Ottieni un portafoglio crittografico e aggiungi criptovalute

Anche il passaggio successivo è piuttosto breve: devi assicurarti di avere un portafoglio crittografico e caricarlo con la valuta utilizzata dalla blockchain della tua piattaforma, ne parleremo più avanti. L’unico modo per giocare nel mondo delle criptovalute è avere un portafoglio e avere qualche soldo dentro, quindi non puoi evitare questo passaggio in nessun modo.

Portafoglio crittografico

Abbiamo una guida su cos’è un portafoglio crittografico e su come funzionano, oltre a una in cui spieghiamo come acquistare bitcoin e altre criptovalute. Il motivo per cui devi avere un portafoglio è per poter ricevere fondi, mentre dovrai acquistare delle tue criptovalute in modo da poter pagare tutte le commissioni associate alla messa in vendita di un NFT.

Tieni presente che non puoi utilizzare qualsiasi portafoglio, tuttavia, poiché non tutti funzionano bene con tutte le piattaforme, quindi dai un’occhiata da vicino al passaggio successivo prima di prendere qualsiasi impegno.

Scegli una piattaforma su cui vendere

Questo sarà il passaggio più complicato: devi scegliere dove vendere il tuo NFT. Questa può essere una scelta difficile, poiché piattaforme diverse addebitano commissioni diverse, ti consentono di impostare termini diversi e potrebbero persino specializzarsi in diversi tipi di NFT. Ancora più importante, possono anche offrire diversi blockchain su cui posizionare il tuo NFT, il che può influire sulla sicurezza e sull’usabilità per persone diverse.

Open Sea e Rarible

Riuscire ad esaminare tutte queste differenze in un unico articolo è semplicemente impossibile. Invece, toccheremo le due piattaforme più grandi, OpenSea e Rarible, e come gestiscono le vendite. Entrambe queste sono opzioni popolari tra cui scegliere. Se non ti piace nessuna di queste opzioni, però, ce ne sono molte altre tra cui scegliere. All’inizio del 2022 ne spuntano di nuovi quasi ogni giorno.

Tra le cose che dovresti tenere a mente quando scegli una piattaforma c’è il lato legale delle cose: alcune piattaforme ti presenteranno un contratto in cui ottieni il copyright insieme alla NFT, con altre rimane con il produttore originale. Un altro problema è su quale blockchain vuoi che sia il tuo NFT.

Scegli una Blockchain

Oltre alle loro dimensioni, l’altro motivo per cui utilizziamo queste due piattaforme come esempi è perché supportano più di un tipo di blockchain. Praticamente tutti i mercati offriranno Ethereum prima di tutto, anche se dovresti fare attenzione a non confondere Ethereum la blockchain con la sua criptovaluta associata Ether, che è anche chiamata in modo confuso da alcuni Ethereum.

Tuttavia, per una serie di motivi, potresti voler passare a un’altra blockchain, nel qual caso OpenSea e Rarible potrebbero essere buone opzioni. OpenSea ti consente di utilizzare Ethereum, Polygon e Klaytn, mentre Rarible include Ethereum e Flow.

Ognuna di queste altre blockchain ha i suoi vantaggi e svantaggi rispetto a Ethereum.

Di solito, non sempre, il loro principale vantaggio è che saranno più economici in cui entrare rispetto al loro principale concorrente. Questo perché Ethereum richiede di acquistare qualcosa chiamato “gas” in ogni transazione. Ai fini pratici, è meglio pensarlo come una commissione di transazione, anche se in realtà è un po’ più complicato, come spieghiamo nella nostra guida al gas di Ethereum.

Minting (conia) il tuo NFT

Supponendo che tu abbia scelto la piattaforma e la blockchain che ritieni siano le migliori per la tua NFT, è ora di caricare la tua NFT sul tuo portafoglio e prepararla per la vendita: di nuovo, il portafoglio che stai utilizzando potrebbe cambiare a seconda della piattaforma che scegli .

Il caricamento di un NFT sulla blockchain è noto come “minting” ed è un passaggio nel complesso piuttosto semplice. Rarible e OpenSea hanno entrambi più o meno lo stesso processo qui. Seguendo le istruzioni sul sito Web del tuo mercato NFT, caricherai il tuo NFT nel tuo portafoglio, aggiungerai dettagli come la descrizione e molti altri, e poi è praticamente tutto.

Ci sono molte cose che puoi aggiungere al tuo NFT per renderlo più attraente, come aggiungere livelli o lasciare parti bloccate fino a quando non viene acquistato. È un modo interessante per attirare acquirenti curiosi.

Vendi un NFT

Con tutto ciò che è stato fatto, è ora di mettere effettivamente la tua NFT là fuori e sperare fare un po’ di soldi. Sulla maggior parte delle piattaforme, farlo è semplice come premere un pulsante che dice “vendi” su qualsiasi NFT che hai nel tuo portafoglio.

In praticamente tutti i casi, hai alcune opzioni su come vuoi vendere la tua NFT. Questi di solito rientrano in una delle tre categorie: prezzo fisso, asta a tempo o asta illimitata, che Rarible chiama “aperta alle offerte”.

Prezzo fisso

Un prezzo fisso è più semplice da spiegare: metti la tua NFT a un certo prezzo e aspetti che qualcuno paghi quell’importo. OpenSea ti consente di porre un limite di tempo a questo prezzo, se lo desideri.

Asta

Anche un’asta a tempo è relativamente comune: in un certo arco di tempo, che puoi decidere, i potenziali acquirenti faranno un’offerta sulla tua NFT. Allo scadere del termine, il miglior offerente riceve l’NFT. Un’asta illimitata è un’asta senza limiti di tempo, il venditore decide semplicemente quando ha ricevuto quella che pensa sia l’offerta migliore e chiude l’asta.

Buona criptofortuna

Da qui il processo viene eseguito praticamente automaticamente: l’acquirente paga quello che dovrebbe per l’NFT più alcune commissioni, il creatore riceve i suoi soldi meno alcune commissioni e l’NFT passa di mano.

Le Risorse Gratuite del #MAgodelPC

Per te Gratis l’Ebook Facebook Marketing per tutti
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis  l’Ebook Digital Marketing
Per te Gratis l’Ebook Il CV Perfetto 
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Content Marketing 

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .
Al prossimo articolo.
Saluti dal #MAgodelPC

b.pramaggiore

Docente e informatico da oltre vent'anni: Excel, Social Media Marketing. Specializzato in crescita organica gestisco i social e posso esserti di supporto con consulenze mirate allo sviluppo e crescita della tua azienda. Eseguo riparazioni PC, Mac e installazioni periferiche, offro assistenza da remoto e a domicilio. Creo siti Web e gestisco blog, amo la tecnologia, la natura e sono molto curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: