Email-marketing una campagna di successo

email marketing

CINQUE CONSIGLI PRATICI

 

  1. Fissa gli obiettivi della campagna. Il primo passo è questo.

Definire gli obiettivi della tua campagna di email marketing attraverso la newsletter rispondendo ad una semplice domanda: cosa devono fare gli utenti dopo aver letto la mia email?

Alcuni esempi di risposta sono:

  • voglio che le persone leggano la mia newsletter e veicolare traffico al mio sito web;
  • voglio vendere un particolare servizio ai destinatari della mia newsletter;
  • non voglio vendere nulla, voglio semplicemente informare i lettori della mia newsletter in merito ad un specifico argomento e raccogliere opinioni.

Stabilisci quindi cosa devono fare i lettori della tua email. Se lo faranno, significa che la tua iniziativa di email marketing ha avuto successo

  1. Pianifica l’invio delle newsletter.

Inviare regolarmente una newsletter alla tua mailing list non è sicuramente un impegno da poco, ma fondamentale per una campagna di successo; se fai trascorrere mesi senza inviare nulla, i lettori della tua newsletter si dimenticheranno di te e crescerà la probabilità che in occasione di successivi invii, cancellino la tua email,  ancora peggio, segnalino la tua newsletter come spam. CONSIGLIO : prendi il tuo tempo per pianificare, creare e inviare la tua newsletter con regolarità.

  1. Sviluppa un contenuto adatto ai tuoi lettori.

Occhio all’oggetto, ma non solo! Il corpo della newsletter dovrà essere sviluppato in base agli obiettivi che ti sei posto, al settore in cui operi e alla tipologia di utenti iscritti alla tua mailing list. In ogni caso assicurati che il contenuto suoni “personale” ai tuoi lettori, in linea con quello che vogliono e si aspettano dalla tua newsletter. E fallo a partire dall’oggetto del tuo messaggio, uno degli elementi che influenza maggiormente il tasso di apertura delle email.

Ecco i suggerimenti che mi permetto di darvi per la creazione di un oggetto efficace:

  • fai il possibile per rimanere entro il limite delle 5 parole o dei 35 caratteri (inclusi gli spazi). Ricorda che il 30% delle email viene letto su smartphone e tablet e chi “consuma” informazioni in mobilità lo fa molto velocemente. Più corto sarà l’oggetto della tua email, migliore sarà quindi l’esperienza di lettura degli iscritti sui dispositivi mobili;
  • non essere spammoso! Attenzione all’uso di termini come “Gratis”, “Chiama ora”, “Urgente”, “Rimborso gratuito”, “Clicca qui” a cui i filtri anti-spam attribuiscono un punteggio spam elevato. La vostra email potrebbe finire tra la posta indesiderata dei vostri lettori;
  • usa un oggetto che invogli l’apertura della tua email, ma veritiero e coerente con il contenuto del messaggio altrimenti rischi di perdere aperture e iscritti agli invii successivi;
  • se non è già inserito nel mittente (soluzione che noi preferiamo), riporta il nome della tua azienda o del tuo prodotto per fare branding;
  • evita l’oggetto scritto tutto in MAIUSCOLO;
  • evita l’uso di punti esclamativi ripetuti;
  • evita le lettere accentate o sostituisci gli accenti con gli apostrofi.

IMPORTANTE : Oltre al corpo e all’oggetto, pensa bene anche al design della tua newsletter. Fa in modo che sia in linea con lo stile grafico del tuo sito, usa i colori della tua azienda e metti in mostra il tuo logo nell’header ( testata o intestazione ) della email. In questo modo i tuoi lettori si troveranno in un ambiente “familiare” sin dalla prima newsletter che riceveranno. Riguardo al contento della email: rendila più social-friendly possibile! Inserisci i bottoni di social-sharing per permettere ai tuoi lettori di condividere i contenuti della tua newsletter sui social network più diffusi come Facebook, Twitter, Linkedin, Google Plus e Pinterest. E trova uno spazio, tipicamente nell’header o nel pre-footer ( prima del piè pagina) della tua email, in cui inserire i link alle pagine social della tua azienda

  1. Esegui sempre dei test prima dell’invio.

Questo punto lo potrete trovare banale, ma molte volte lo si dà per scontato e si commettono degli errori che possono pesare sul successo della vostra Newsletter .

Sicuramente non vorrai cliccare sul tasto di invio della newsletter e pentirtene subito dopo, quando è troppo tardi. Quindi prima di procedere con la spedizione della email, mandala prima a te stesso e ai tuoi colleghi, possibilmente su client di posta diversi per accertarti che sia visualizzata correttamente su tutti. Sfrutta la fase di test per verificare soprattutto la correttezza dei link interni alla tua email.

  1. Tieni d’occhio le statistiche.

Monitora le statistiche sul rendimento della tua newsletter per almeno una settimana dall’invio della email. Per misurare l’efficacia del tuo messaggio, tieni d’occhio in particolare questi dati:

  • il tasso di consegna del messaggio;
  • il tasso di apertura della email (Open Rate):
  • il numero di click in rapporto alle email recapitate (CTR, Click-through rate) e alle aperture (CTOR, click-to-open rate);
  • le condivisioni social dei tuoi contenuti.

Confronta il rendimento delle diverse newsletter, in modo da identificare le cose da ripetere e non negli invii successivi. Presta sempre attenzione anche al numero di utenti disiscritti alla tua mailing list.

Se troppo elevato, è probabile tu debba modificare il genere di contenuti delle tue newsletter.

 

Autore: Sabrina Pidello

 

Se ti può interessare puoi anche ottenere Gratis l’Ebook Facebook Marketing per tutti direttamente a questo link .
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Digital Marketing direttamente a questo link 
Se ti può interessare puoi ottenere Gratis l’Ebook Il CV Perfetto  direttamente a questo link 

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite :

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .

#MAgodelPC#MAgodelPC
www.magodelpc.cloud
info@magodelpc.cloud

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: