Metti il Turbo a Windows 10 !!

metti il turbo a windows 10Metti il Turbo a Windows 10 !!

Oggi voglio spiegarvi alcuni semplici trucchi per vi permettono di velocizzare il vostro PC con windows 10. 

Windows 10 è probabilmente il sistema operativo codificato in modo più efficiente di Microsoft, ma contiene anche un vasto numero di funzionalità che richiedono grandi quantità di risorse di sistema. Tra gli aspetti positivi, l’ultima versione di Windows presenta anche alcune funzionalità integrate estremamente utili per migliorare l’efficienza complessiva.

Se hai riscontrato che le prestazioni del tuo computer sono rallentate, ci sono un certo numero di soliti sospetti che sono probabilmente responsabili tra cui bloatware, file temporanei e hardware meno potente.

In questa guida, esploreremo dieci dei migliori modi in cui è possibile velocizzare Windows 10 oggi, inclusa la deframmentazione, la rimozione di programmi indesiderati, la disattivazione di effetti speciali superflui e persino l’esecuzione di aggiornamenti hardware.

1. Riavvia il tuo PC

Anche se questo può sembrare un passaggio ovvio, molti utenti mantengono le loro macchine in esecuzione per settimane alla volta. Windows 10 metterà automaticamente in standby il display, ma tutti i processi che sono stati avviati in precedenza continueranno. Questi possono accumularsi nel tempo e rallentare il computer.

È possibile risolvere questo problema spegnendo il PC ogni giorno una volta terminato l’utilizzo, facendo clic sul pulsante Windows e selezionando il pulsante “Accensione”. 

Assicurati di chiudere tutti i programmi in esecuzione e salva il tuo lavoro prima di farlo. Se il PC si è rallentato fino al punto in cui non è possibile visualizzare il menu di Windows, tenere premuto manualmente il pulsante di accensione fino a quando il computer non è completamente spento.

2. Windows, Driver e Software sempre aggiornati

Microsoft rilascia continuamente aggiornamenti per Windows 10 progettati per correggere errori comuni che riducono le prestazioni del sistema. Alcuni di questi sono abbastanza piccoli mentre altri apportano modifiche significative al sistema, massimizzando l’efficienza.

Se le prestazioni della macchina sono in ritardo, apri il menu di Windows e digita “Aggiorna” nella barra di ricerca e fai clic su “Verifica aggiornamenti” per accedere alle tue impostazioni.

Se è disponibile un aggiornamento importante, assicurarsi di salvare e eseguire il backup dei dati personali prima di continuare. Potrebbe essere necessario riavviare il PC più volte per applicare tutti gli aggiornamenti disponibili. Se è passato un po ‘di tempo dal tuo ultimo aggiornamento, assicurati di fare nuovamente clic su “Verifica aggiornamenti” dopo aver riavviato per assicurarti che non siano più disponibili.

3. Controlla le app all’avvio

I PC possono diventare impantanati dal numero di processi in esecuzione. Questo è spesso dovuto al fatto che molti installatori ordinano a Windows di eseguire i programmi immediatamente dopo l’accesso, rallentando la velocità del sistema. 

Per controllare i programmi di avvio, aprire Task Manager (Ctrl + Alt + Canc), quindi fare clic sulla scheda “Avvio”. Presta particolare attenzione ai valori di “Impatto all’avvio” per ciascun programma, ad esempio “Alto”, in quanto questo è un buon modo per individuare le app che potrebbero rallentare il sistema.

Per impedire a un programma di avviarsi all’accesso, fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli “Disattiva“.

4. Eseguire Pulizia disco periodicamente 

Pulizia Disco è un’utilità di Windows straordinariamente integrata. Puoi usarlo per eliminare i file temporanei che si accumulano sul tuo computer, come miniature di immagini, file di programmi scaricati e pagine web offline.

Fai clic sul menu di Windows e digita “Pulizia disco” nella barra di ricerca per iniziare. L’utility ti offrirà una scelta di file da rimuovere. Contrassegna semplicemente la casella di controllo accanto a ciascuna opzione. Fai clic su “Pulizia file di sistema” per iniziare. Pulizia Disco calcolerà la quantità di spazio che salverà.

Questa è anche una buona opportunità per cancellare qualsiasi file sul tuo disco fisso che non ti serve più. Un facile punto di partenza è la cartella “Download“.

5. Rimuovere il software inutilizzato

Molti produttori di PC vendono le loro macchine con software di terze parti in bundle, che a causa delle sue grandi dimensioni e della loro natura non necessaria viene a volte indicato come “Bloatware“. Molti utenti di computer installano anche software per uno scopo specifico e non lo usano mai più, ad esempio progettando una newsletter.

I programmi ridondanti occupano spazio sul disco rigido e possono ridurre le prestazioni. Per controllare le tue app installate vai su “Pannello di controllo”> “Programmi”> “Programmi e funzionalità”> “Disinstalla un programma“. 

Fai clic con il tasto destro del mouse su tutti i programmi che non ti servono più e seleziona “Disinstalla“. Windows 10 chiederà il permesso di apportare modifiche al tuo sistema. Fai clic su “Sì” per continuare.

6. Disattiva effetti speciali

Windows 10 è piuttosto pesante sul lato degli effetti speciali. Di default, Windows e altre funzionalità sono programmate per dissolvenza in apertura e dissolvenza. Altre caratteristiche che richiedono molte risorse ma non necessarie includono traslucenza e animazioni.

Per riportare il PC alle origini, apri il menu di Windows e cerca “Sistema“, quindi vai alla scheda “Impostazioni avanzate” e seleziona “Impostazioni delle prestazioni“. 

Sotto la scheda “Effetti visivi“, fai clic sul pulsante di opzione “Personalizzato“. 

Da qui, puoi deselezionare le caselle di spunta accanto a eventuali effetti visivi che desideri disabilitare. 

Fai clic su “Applica” per confermare le modifiche.

7. Disattiva gli effetti di trasparenza

Oltre a fare un uso intensivo delle risorse di sistema per visualizzare funzionalità come l’animazione, Windows 10 utilizza anche effetti di trasparenza per alcune funzionalità come il menu delle attività. Questo effetto apparentemente leggero e semplice è in realtà piuttosto complicato da disegnare, poiché il sistema deve calcolare lo stesso piano due volte.

Per disabilitare gli effetti di trasparenza, apri il menu di Windows e digita “Crea avvio, barra delle applicazioni e Centro azioni trasparente“. Ciò farà apparire le impostazioni di “Colore”. Da qui puoi scegliere di disattivare la trasparenza. 

Puoi anche cambiare la modalità di app predefinita qui tra ‘Light‘ e ‘Dark‘. 

Ciò non influirà sulla velocità del tuo sistema, ma potrebbe rendere il tuo desktop più facile agli occhi.

8. Aggiorna la tua RAM del tuo Pc o Notebook 

La velocità generale del tuo PC può essere enormemente migliorata aumentando la quantità di memoria virtuale (RAM). Windows 10 richiede un minimo di 4 GB per funzionare senza problemi, anche se questo non tiene conto delle applicazioni che richiedono risorse come i videogiochi.

La soluzione più semplice è installare più RAM. Il PC ha un certo numero di “slot” di RAM in cui è possibile inserire i chip. Per determinare il tipo di memoria utilizzata dalla macchina, aprire Task Manager (Ctrl + Alt + Canc), quindi fare clic su “Prestazioni“. Il sistema mostrerà tutti gli slot di memoria in uso e il tipo di utilizzo, ad esempio DDR4.

Installare nuovi chip RAM è abbastanza semplice. Se lo fai da solo, utilizza un cinturino da polso antistatico per evitare danni ai componenti delicati. In alternativa, molti negozi di riparazioni per PC saranno lieti di eseguire l’upgrade dell’hardware per te, a un costo ridotto.

9. Utilizzare un SSD

Gli SSD (Solid State Drives) utilizzano la memoria Flash, lo stesso tipo che si trova nelle penne USB. Consentono tempi di accesso e di scrittura molto più rapidi rispetto ai tradizionali dischi rigidi meccanici che utilizzano dischi magnetizzati.

Gli SSD costano molto più per GB rispetto ai normali dischi rigidi, ma se sei disposto a pagare il costo, noterai un enorme miglioramento in termini di tempo di avvio, tempi di accesso ai file e reattività complessiva del sistema. 

Se si desidera acquistare un SSD per installarsi assicurarsi di avere le dimensioni corrette per la propria macchina (2,5 “per dispositivi portatili, 3,5” per macchine desktop). È possibile utilizzare software gratuito come Clonezilla per copiare il contenuto del disco rigido corrente sul nuovo SSD. 

10. Eseguire la manutenzione del sistema

Windows 10 dispone di un’utilità integrata che esegue attività di manutenzione di routine del sistema, come la deframmentazione del disco rigido, la scansione degli aggiornamenti e il controllo della presenza di malware.

Queste attività di solito vengono eseguite in background mentre il PC è inattivo, ma se si è notato un problema con le prestazioni del sistema è possibile eseguire manualmente la manutenzione, se lo si desidera.

Per iniziare, apri il Pannello di controllo, seleziona “Sistema e sicurezza“, quindi seleziona “Sicurezza e manutenzione“. Fare clic sulla freccia per espandere le opzioni di manutenzione. Da qui puoi selezionare ‘Avvia manutenzione‘. Chiudi e salva tutti i file aperti prima di andare avanti.

IL NOSTRO TEAM VI OFFRE IN REGALO IL MANUALE SUL GDPR E ALCUNI MODELLI DELLE INFORMATIVE PRIVACY

RICHIEDI LA TUA COPIA GRATUITA DEL MANUALE GDPR

Il Team di #MAgodelPC vi saluta e vi dà appuntamento al prossimo articolo.

Se vuoi migliorare le tue conoscenze informatiche e le relative applicazioni , ti consigliamo il nostro Corso di Informatica Avanzato e il Corso IT Security .

Vuoi migliorare le tue conoscenze Informatiche, ti consigliamo di visitare la nostra pagina dedicata ai Corsi di Formazione .

Hai bisogno di Assistenza o Consulenza, cosa aspetti visita la nostra area dedicata ai Servizi e Consulenze .

Vi ricordiamo che nel nostro sito troverete molte altre Risorse Gratuite :

Se vuoi rimanere sempre aggiornato puoi seguirci su Facebook .

#MAgodelPC#MAgodelPC
www.magodelpc.cloud
info@magodelpc.cloud

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: